Vidyo abbatte i costi della telepresenza a Dubai

Vidyo abbatte i costi della telepresenza a Dubai

0 102
 

Comunicato Stampa

foto Vidyo Vidyo abbatte i costi della telepresenza a Dubai

Milano, 08 OTTOBRE 2012 – Vidyo, come società pioniere nel campo della telepresenza in HD, riesce a superare le carenze infrastrutturali e vince la sfida della telepresenza anche a Dubai, grazie alle soluzioni uniche che contraddistinguono la propria offerta di videoconferenza.
Una delle maggiori sfide per il business aziendale è costituita dalla necessità di comunicare con realtà situate in diversi Paesi del mondo.

Le soluzioni di UCC (Unified Communication & Collaboration) si presentano come la risposta in grado di far fronte a tali bisogni. Le nuove tecnologie di comunicazione, tra cui le videoconferenze, attraverso una semplice connessione internet mettono in collegamento sedi e società situate a grandi distanze tra loro. Il punto critico di molte tecnologie di comunicazione tuttavia è costituito dalla necessità di disporre di connessioni ad internet a larga banda dove vengono installati i server per la multivideoconferenza. Spesso si evidenziano problematiche a causa della mancanza dei requisiti necessari per assicurare collegamenti adeguati in tutti i Paesi. Grandi difficoltà, anche per l’alto costo delle connessioni e dei servizi di hosting e housing,si riscontrano a Dubai, primario centro degli affari del Medio Oriente e dell’attività internazionale.

Dubai è uno dei sette emirati che compongono gli Emirati Arabi Uniti situato in posizione strategica come ponte tra Medio Oriente e Sub Continente Indiano. Rappresenta uno dei maggiori luoghi del business internazionale anche grazie alle Free Zone, zone franche studiate per favorire l’insediamento di attività straniere. Gli incentivi fiscali e commerciali offerti in queste zone facilitano la presenza di realtà internazionali con i relativi bisogni di collegamento con il resto del mondo. Le agevolazioni legislative in materia economica tuttavia ancora non vanno di pari passo con le infrastrutture dell’Emirato che in assenza di una pluralità di operatori che operino in regime concorrenziale, evidenziano costi estremamente elevati della connessione IP, pari a 5/6 volte quelli italiani. Questo limita le possibilità di comunicazione delle aziende di Dubai costrette a sostenere spese elevate nel caso in cui intendano utilizzare servizi di videocomunicazione o altrimenti rinunciarvi.

L’architettura delle soluzioni Vidyo, basata sul Cloud, permette di ottenere le migliori prestazioni al prezzo più basso, grazie al posizionamento dei server per la multiconferenza al di fuori delle zone che presentano limitazioni. Nel caso specifico di Dubai, pur utilizzando i client o i sistemi da sala all’interno dell’Emirato si può contare sui server presenti in Italia e nel resto dell’Europa che garantiscono servizi in alta definizione e il risparmio su i costi di hosting e housing delle server farm locali. Creare meeting attraverso Vidyo, per collegarsi con l’altro capo del mondo, o semplicemente per controllare le sedi di Abu Dhabi o Sharja, senza lunghi e faticosi viaggi attraverso il deserto è facile e immediato. La problematica legata alla larghezza di banda è superata grazie alle tecniche di ottimizzazione della banda trasmissiva che sono alla base della tecnologia Vidyo. In particolare l’architettura Adaptive Video Layering serve proprio a fare in modo che a seconda della disponibilità di banda trasmissiva sia sempre possibile, o per lo meno si cerchi sempre di ottimizzare la banda e quindi di ottenere il massimo della qualità consentita.

“Buona parte dei nostri clienti basati a Dubai ha deciso di utilizzare servizi di housing italiani della loro piattaforma Vidyo – afferma Fabio Tessera, Vidyo Vice Presidente SEMEA. – siamo particolarmente lieti che le caratteristiche della tecnologia Vidyo contribuisce a favorire lo sviluppo economico di aziende italiane in ambito internazionale. La tecnologia Vidyo può essere utilizzata ovunque sia disponibile un accesso ad internet, senza alcuna limitazione, grazie alle specificità tecniche che la contraddistinguono.”

Tra le aziende che utilizzano con successo le applicazioni Vidyo a Dubai possiamo citare istituti bancari e finanziari di rilevanza nazionale, ospedali quali il Magrabhi Hospital, centri di formazione come l’Higher Colleges of Technology o il Laendmark Group, grossa catena di centri commerciali che distribuisce i propri marchi a Dubai e in vari altri paesi del Medio Oriente.

Vidyo: dove sta la differenza

La piattaforma di comunicazione e collaborazione Vidyo basata su software è estremamente flessibile e facilmente personalizzabile per specifiche tipologie aziendali e per le esigenze di videoconferencing dei mercati verticali. Il VidyoRouter™ è strutturato sull’architettura Adaptive Video Layering, brevettata dall’azienda, e utilizza una tecnologia basata sul protocollo H.264 Scalable Video Coding (SVC), eliminando l’MCU e offrendo una error resiliency senza precedenti, una bassa latenza e un rate matching tale da offrire una qualità video eccellente, naturale e affidabile per operare con le reti Internet, LTE, 3G e 4G. La piattaforma Vidyo consente all’utente di familiarizzarerapidamente con le ultime innovazioni in materia di hardware e con i nuovi dispositivi destinati all’utente, il che la rende estremamente attraente per i partner. Vidyo segue sin dal 2005 il tema dell’interoperabilità H.264 SVC e SIP in seno a vari organismi di standardizzazione.

Vidyo Inc.

Vidyo Inc. è stata la prima società a portare avanti il sistema della telepresenza personale, che consente di lanciare videoconferenze “naturali” HD multi-point su tablet e smart phones, PC e Mac, room system, porte che interagiscono con gli endpoint H.323 e SIP, soluzioni di telepresenza e soluzioni praticabili di trasmissione cloud-based. In Italia ha uffici in pieno centro a Milano in via Leopardi 1. Per saperne di più, consultare www.vidyo.com o il Blog o seguire @vidyo su Twitter.