Garmin racconta la navigazione satellitare al Festival della Scienza

Garmin racconta la navigazione satellitare al Festival della Scienza

1 98
 

2012 11 02 182802 Garmin racconta la navigazione satellitare al Festival della Scienza

Comunicato Stampa

Appuntamento al laboratorio “Viaggiatori Scientifici” in  Piazza delle feste fino a domenica 4 novembre

Garmin, leader mondiale nel settore dei navigatori satellitari, è protagonista alla decima edizione del Festival della Scienza,l’importante appuntamento internazionale dedicato alla valorizzazione e diffusione del sapere scientifico, in programma a Genova fino a domenica 4 novembre.  I navigatori Garmin, esposti nella mostra laboratorio “Viaggiatori Scientifici” situata in Piazza delle Feste, spiegano al pubblico come la tecnologia satellitare accompagna oggi ogni viaggiatore moderno, indipendentemente dal mezzo di trasporto che utilizza.

La scienza circonda le persone in ogni momento e il Festival per il suo decennale ha voluto indagare come la scienza sia protagonista assoluta anche nel momento delle ferie, quando gli uomini hanno più tempo libero per se stessi,che dedicano appunto al viaggio. Questa è la filosofia che ispira il contenitore denominato “la Scienza in viaggio” che ospita anche il laboratorio “Viaggiatori Scientifici”che racconta e mostra come si è evoluta la dimensione del viaggio e dell’esplorazione in questi anni grazie agli strumenti messi a disposizione dalla ricerca scientifica. L’importanza assunta da questa mostra è anche testimoniata dal patrocinato che ha ricevuto dal Ministero degli Affari Esteri.

 A Garmin spetta il compito di spiegare attraverso i navigatori esposti come la tecnologia satellitare oggi accompagni ogni attività umana e in special modo il viaggio, in tutte le sue dimensioni. Infatti  i curatori della mostra spiegano al pubblico presente i presupposti scientifici del funzionamento della tecnologia di navigazione satellitare e lo rendono visibile attraverso i prodotti che Garmin ha progettato per i diversi ambiti di utilizzo: nüvi3790T per muoversi in automobile con l’ausilio di funzionalità avanzate per la sicurezza e suggerimenti per una guida più ecologica ed economica; il chart plotter GPSMAP720 per padroneggiare la sfida del mare avendo una visuale perfetta di ciò che circonda la barca e cosa si trova sotto di essa; eTrex 30, una preziosa guida in grado di fornire oltre le indicazioni dei sentieri tutte le informazioni per escursioni ed attività all’area aperta in tutta sicurezza e due prodotti ideati per migliorare le attività degli sportivi, Forerunner 610GPS per il mondo del running e Approach G5, ideato per accompagnare i golfisti sui green di tutto il mondo. A dimostrare che l’evoluzione tecnologica del GPS ha raggiunto una perfezione tale da essere applicato con successo a tutte le attività che oggi implicano un’esplorazione del mondo, in particolare della scienza.

 “A Garmin si può senza dubbio riconoscere il merito di avere “democratizzato” la tecnologia della navigazione satellitare portandola dall’ambito militare al mondo consumer, proprio qui a Genova al Salone Nautico a inizio degli anni 90. Oggi sono passati oltre 20 anni e siamo veramente lieti di potere mostrare al Festival della Scienza come abbiamo sviluppato la tecnologia satellitare applicandola a diversi ambiti rendendo ogni esperienza di viaggio un’attività più sicura, appagante e  affidata ai più alti standard tecnologici. La scelta che ha fatto il Festival della Scienza invitandoci a questo appuntamento internazionale è il riconoscimento del valore che ha avuto la nostra ricerca in questi anni producendo strumenti che aiutano gli utenti nei loro spostamenti odierni, sia nella quotidianità che in occasioni più professionali  dove l’ausilio di uno strumento di navigazione come il navigatore satellitare è di fondamentale importanza, ad esempio nel mondo outdoor e marine  ” ha commentato Maria Aprile, Marcom Manager Garmin Italia.