Home Telit Il nuovo ricevitore GPS di ridottissime dimensioni di Telit basato sulla più...

Il nuovo ricevitore GPS di ridottissime dimensioni di Telit basato sulla più recente tecnologia 3D è il più piccolo del mercato

0 236

Comunicato Stampa

Telit 530x181 Il nuovo ricevitore GPS di ridottissime dimensioni di Telit basato sulla più recente tecnologia 3D è il più piccolo del mercato

Londra, 11 ottobre, 2012Telit Wireless Solutions, leader mondiale nella fornitura di moduli e servizi machine-to-machine ad alto valore aggiunto, ha annunciato l’introduzione del modulo ricevitore GPS ultra-compatto Jupiter SE880 per applicazioni nei settori commerciale, industriale e consumer, inclusi i dispositivi per la persona e palmari. Il modulo ricevitore è di dimensione ridotta di soli 4.7×4.7mm, in formato LGA (Land Grid Array), è basato sul SiRFstarIV ed utilizza la tecnologia 3D per l’integrazione dei componenti, in modo da ottenere le migliori prestazioni in tutti i campi di utilizzo del GPS, sia  in applicazioni di dimensioni regolari sia in quelle di piccole dimensioni. Il modulo ricevitore SE880 è stato concepito per ridurre il Time-to-Market e per semplificare la scelta tra chip e moduli: basandosi sul modulo SE880 è infatti possibile completare un progetto di integrazione in meno di una settimana rispetto ai diversi mesi necessari quando si parte da un progetto basato su chip.

 

Il modulo Jupiter SE880 di Telit include tutti i componenti necessari alla realizzazione di un ricevitore completo e  funzionante e richiede solo un quarzo esterno da 32 KHz, per il timer di base e TCXO, per il completamento del progetto, oltre all’antenna, all’alimentazione ed una connessione dati adeguata a rispondere alle esigenze degli integratori. Per sviluppi avanzati che incorporano il Satellite Based Augmentation System (SBAS), i dati delle effemeridi raccolti dai satelliti possono essere archiviati nella memoria Flash SPI invece che nella più comune e costosa EEPROM – ancora una volta riducendo i costi e migliorando il modello di business del dispositivo finale.

 

Responsabile della migliore sensibilità del dispositivo è il front-end RF del modulo Jupiter SE880 che è realmente all’avanguardia e impiega percorsi radio di alta qualità calibrati all’interno dello spazio tridimensionale della sua architettura, riducendo drasticamente ostacoli tipici dei tradizionali modelli 2D RF. All’interno, un sistema multi-filtraggio comprende non solo i filtri SAW tradizionali tipici dei ricevitori GPS, ma anche un filtro notch da 2.4 GHz in grado di annullare gli effetti di disturbo dei dispositivi radio ad alta energia, come Wi-Fi hot-spot, sistemi Bluetooth, telefoni cordless e altri, che influenzano significativamente la capacità di un ricevitore GPS di individuare i deboli segnali satellitari in un ambiente radio ostile, in cui è necessario che funzionino.

 

Jupiter SE880 è un prodotto GPS single-constellation della massima sensibilità, in grado di raggiungere successi unici, come una singola acquisizione di UTC (normalmente ne sono richieste 4); acquisizione della posizione con la minima visibilità del cielo – in ambienti al chiuso, canyon urbani, ecc.; ed in condizioni di funzionamento al di sotto dello standard TTFF (fino a 200 secondi più veloce nell’avvio a freddo). Nella sua modalità stand-by micro-power, il modulo SE880 consuma da 50 a 500 μAmps in modo tale da essere estremamente oculato nel consumo della batteria. Nel risveglio da questo stato è in grado di rilevare il primo posizionamento in pochi secondi quando si riattiva dopo alcune ore di stand-by e, comunque, in meno di 10 secondi quando si riattiva dopo un giorno intero di stand-by, divenendo ideale per applicazioni in dispositivi palmari o per la persona.

 

“Il modulo SE880 Jupiter conferma la leadership di Telit nella miniaturizzazione dei moduli – seguendo le orme del record più recente ottenuto con il modulo HE910, il più piccolo al mondo 7-bande HSPA+. Occupando meno di 40mm² costituisce la migliore piattaforma GNSS per applicazioni di mobile-tracking con elevati volumi produttivi e dimensioni ultra-compatte e per dispositivi consumer avanzati come orologi sportivi, fotocamere, tablet e altro, in cui il modulo SE880 diventa una soluzione fantastica che fornisce caratteristiche uniche in un formato così piccolo”, ha dichiarato Dominikus Hierl, Chief Marketing Officer di Telit Wireless Solutions. “Inoltre, quando si combina il SE880 con un modulo cellulare Telit si ottiene una combinazione Wireless + GPS ottimale in termini di efficacia dei costi totali, ingombro, facilità di integrazione e time-to-market.”

 

Altre caratteristiche distintive del SE880 includono un’ampia gamma di temperatura di funzionamento in cui le prestazioni date dal rapporto  rumore/guadagno sono bilanciate linearmente consentendo la migliore stabilità della sensibilità da – 40 a + 85°C, fondamentale per dispositivi come orologi sportivi e sistemi di navigazione automotive OEM. I procedimenti di garanzia della qualità Six-Sigma impiegati per realizzare il SE880 Jupiter aumentano notevolmente la resa della produzione del prodotto finale. Questo è dovuto a una serie di fattori, tra cui la maggiore tolleranza del prodotto alle variazioni in ingresso al SE880 dei segnali RF satellitari (meno di 1dB rispetto a un tipico intervallo di tolleranza di 3dB), e ad altri ostacoli che possono verificarsi nel processo di produzione finale.  

Essendo un’azienda tecnologica dedicata esclusivamente all’M2M, Telit crea valore attraverso la partnership con i clienti per fornire un supporto completo dalla fase di sviluppo del progetto fino al completamento, grazie a idee innovative da sfruttare in tutti i settori applicativi, tra cui il nuovo universo “smart”. Grazie ai prodotti ed alle soluzioni cellulari, a corto raggio e di navigazione satellitare che possono essere facilmente integrate con interfacce software di alto livello, è possibile integrare, gestire e aggiornare i dispositivi m2m di Telit ad un costo inferiore e risparmiare ottenendo un vantaggio competitivo al momento della vendita e per tutto il ciclo di vita del dispositivo