Home Smartphone Huawei Huawei guida il dibattito del settore ICT in occasione dell’ITU Telecom World...

Huawei guida il dibattito del settore ICT in occasione dell’ITU Telecom World 2012 di Dubai

0 89

Comunicato Stampa

huawei logo 240x240 Huawei guida il dibattito del settore ICT in occasione dell’ITU Telecom World 2012 di Dubai

Milano, 17 Ottobre 2012: Huawei, azienda leader nelle soluzioni di Information e Communication Technology, ha annunciato la sua partecipazione all’ITU Telecom World 2012 di Dubai. Oltre ad essere Platinum Sponsor dell’evento, Huawei sarà co-sponsor del Broader-Way Forum, incentrato sui benefici socio-economici delle reti nazionali a banda larga (NBN). Huawei parteciperà, inoltre, a due tavole rotonde: “eHealth in the 21st Century: Transformation and Collaboration” e “Networks with a Human Face”.

Huawei ha già organizzato una serie di Broader-Way Forum in tutto il mondo su tematiche e idee relative al settore delle telecomunicazioni, tra cui l’influenza e l’importanza della banda larga nello sviluppo economico, il digital divide, la sicurezza di rete, le tecnologie LTE e l’innovazione.

Il Broader-Way Forum, tenutosi domenica 14 ottobre, si è concentrato principalmente sulla valorizzazione dei benefici socio-economici della banda larga. L’incontro, presentato da Nigel Pugh, Telco Consulting Practice Head di Ovum, ha avuto come relatori Haruna Iddrisu, Ministro delle Comunicazioni della Repubblica del Ghana e Houliin Zhao, Vice Segretario Generale dell’ITU.

“Il coinvolgimento di Huawei in otto delle nove reti nazionali a banda larga dimostra la nostra capacità di utilizzare l’innovazione per garantire agli operatori di rete benefici economici e sostenibilità”, ha affermato Paul Michael Scanlan, Vice Presidente Marketing e Sales Huawei. “L’esclusiva  strategia di approccio al mercato di Huawei, che combina la progettazione redditizia della rete al programma estensivo di trasferimento di know-how e alla rapida implementazione, si è dimostrata la soluzione ideale per gli ecosistemi di reti nazionali a banda larga”.

Una volta che la banda larga sarà accessibile e presente ovunque, la sua importanza per le reti, ma anche per i trasporti, per l’acqua, per l’energia, nonché per una sviluppo socio-economico, risulterà sempre più decisiva. La NBN, ormai parte vitale del tessuto socio-economico, rivestirà un ruolo chiave nell’ affrontare questioni di rilevanza globale quali la povertà, la recessione economica, la disoccupazione, l’analfabetismo, la produttività, e la fornitura di servizi pubblici. Tuttavia, a causa dei differenti livelli di penetrazione della banda larga nei diversi paesi, i vantaggi previsti non sono tuttora uniformi su larga scala.

Per rispondere a questi interrogativi, l’intervento di Huawei al Broader Way Forum dell’ITU 2012 ha avuto il compito di riunire i leader di settore e gli operatori in modo da stimolare un dialogo e incoraggiare un’azione mirata a migliorare l’impatto globale della banda larga in tutto il mondo. Il Forum ha identificato nuovi modelli di crescita e di business che garantiranno a tutti i settori gli strumenti necessari per sfruttare la banda larga mobile, affinché i benefici socio-economici possano essere raggiunti sia nei paesi sviluppati che in quelli in via di sviluppo.

I manager Huawei saranno impegnati in altre due tavole rotonde:

-       Zhao Qing, Vice President Huawei Software Enterprise Products, parteciperà come relatore a “eHealth in the 21st Century: Transformation and Collaboration”, mercoledì 17 ottobre. Un’analisi sulle nuove opportunità nella sanità elettronica e le loro  applicazioni in uno scenario globale sempre più connesso.

-       Sanqi Li, CTO Group Network Carrier Business Huawei, parteciperà come relatore a “Networks with a Human Face”, giovedì 18 ottobre. Un’analisi dell’ evoluzione del design di rete da technology-centric a human-centric.