Home waze Da oggi con Waze risparmi sul prezzo del carburante

Da oggi con Waze risparmi sul prezzo del carburante

2 133

Comunicato Stampa

Aumento benzina 527x530 Da oggi con Waze risparmi sul prezzo del carburante
Milano, 17 ottobre, 2012 – Waze, la popolare applicazione per il traffico e la navigazione, annuncia di aver inserito una funzione molto importante che permette agli utenti di risparmiare sui prezzi del carburante.
Nei mesi scorsi sono state mappate su Waze circa 18.000 stazioni di servizio in tutta Italia e, grazie anche al lavoro di editing effettuato dagli utenti, oggi l’applicazione ha aggiunto la funzione di inserimento e aggiornamento prezzi che sarà effettuato in tempo reale dagli utenti stessi.

Il punto di forza di questa funzione – unica nel suo genere -­ è che con Waze, una volta che l’utente è arrivato alla stazione di servizio, sarà nelle condizioni di aggiungere e aggiornare in tempo reale i prezzi della benzina direttamente dal proprio smartphone – e in tutta sicurezza in quanto l’operazione avviene quando l’utente è fermo al distributore -­ permettendo così a tutti i guidatori di ricercare i distributori più convenienti nelle proprie vicinanze o lungo il proprio percorso.
Ancora una volta l’aspetto social e di crowdsourcing di Waze si rivela vincente. L’aggiunta di questa nuova funzione infatti si basa sul contributo che ogni utente fornisce agli altri membri della community, e più utenti collaborano e più benefici gli stessi riceveranno.

Il problema del prezzo del carburante è infatti sempre più reale per tutti gli italiani. Waze ha
recentemente condotto una ricerca sul territorio italiano che conferma questa situazione e dimostra inoltre come sono cambiate le abitudini dei pendolari, che rappresentano la categoria più penalizzata da questi rincari.

L’indagine – realizzata all’inizio di ottobre con la collaborazione della società di ricerca Art -­ è stata condotta su un campione di 500 persone residenti vicino a grandi centri urbani.
Agli intervistati è stato chiesto se le loro abitudini negli spostamenti quotidiani fossero cambiate a causa del prezzo della benzina e il 65.6% ha risposto che queste abitudini sono cambiate completamente o in parte.

Nel dettaglio, il 35.4% ha affermato di aver eliminato gli spostamenti in auto ‘non obbligatori’, mentre il 23.4% ha addirittura sostituito l’uso dell’auto con i trasporti pubblici. Il 6.4% pensa poi di vendere la propria auto e il 5.2% di sostituirla con una che abbia minor incidenza di costi sui consumi.

Il costo del carburante è un problema che affligge quotidianamente il 68.4% degli intervistati, e questa percentuale sale al 91.8% quando ci si mette in auto per un lungo viaggio.
Oggi si combatte già una guerra sui prezzi del carburante, specialmente durante i fine settimana, ele persone sono sempre alla ricerca della stazione di servizio più economica quando devono
rifornirsi (66.2%).

Waze aiuta a risolvere questo problema, facendo risparmiare tempo e mantenendo sempre alto il
livello di sicurezza che caratterizza questa applicazione.
Per ulteriori informazioni visitate il blog in italiano http://www.waze.com/blogs/italy/i-­prezzi-­della-­benzina-­sono-­nelle-­vostre-­mani-­piu-­aggiornate-­e-­piu-­risparmiate/

Post simili

  • gaelom

    Basta non fare benzina (chi può andare a esempio in bici), in macchina c’è sempre e solo una persona. Troppo comodi gli italiani, ci vorrebbe una batosta, altro che crisi e crisi.

    Cmq ottima app Waze, mi ha fatto evitare grosse code in autostrada tornando dalla Croazia :-)

  • Danilo

    Con “Prezzi Benzina” questa funzione c’è da sempre.