Home Comunicazioni di Servizio Emergenza Siria, Agire: da oggi attivo sms solidale per aiuti umanitari a...

Emergenza Siria, Agire: da oggi attivo sms solidale per aiuti umanitari a favore dei profughi Siriani

10 158

Comunicazione Umanitaria

Agire Emergenza Siria, Agire: da oggi attivo sms solidale per aiuti umanitari a favore dei profughi SirianiMentre in Siria la guerra continua a mietere vittime innocenti, le organizzazioni non governative italiane si mobilitano per portare soccorso alla popolazione colpita dalla guerra. Secondo stime ufficiali delle Nazioni Unite, in Siria 2.5 milioni di persone necessitano di assistenza umanitaria immediata e circa 1 milione sono sfollate all’interno del paese. La crisi si estende anche ai paesi limitrofi, con oltre 190mila rifugiati registrati  in Libano, Turchia, Giordania ed Iraq: ma si stima che il numero effettivo sia di almeno 230mila persone.

La violenza dei combattimenti ha danneggiato cliniche, ospedali, scuole, aziende e l’intero sistema economico siriano vacilla. Scarseggiano medicinali e generi di prima necessità e si fa sempre più difficile portare aiuti all’interno del paese, per l’inasprirsi degli scontri e la moltiplicazione dei check-point militari, soprattutto nelle aree intorno a Damasco e Aleppo, che limitano ogni tipo di spostamento.

Per queste ragioni, nelle ultime due settimane il numero di persone fuggite dalla Siria verso i paesi limitrofi è aumentato di circa un quarto. Anche qui la capacità di accoglienza dei campi profughi e delle popolazioni locali è seriamente compromessa a fronte di arrivi così massicci: in Giordania, nel campo di Al Za’atari, si raggiungono picchi di 2.200 arrivi a notte, mentre la sola Turchia ha accolto nelle ultime due settimane oltre 17mila nuovi rifugiati.

Dal 7 agosto, AGIRE – Agenzia Italiana per la Risposta alle Emergenze ha lanciato un appello di raccolta fondi per sostenere gli sforzi di 9 ONG del network impegnate in programmi di assistenza umanitaria in Siria e nei paesi confinanti.

ActionAid, CESVI, CISP, GVC, Intersos, Terre des Hommes, Oxfam, Sos Villaggi dei Bambini e VIS sono operative in Giordania (servizi comunitari nel campo di Al Za’atari) e Libano (assistenza alle famiglie in arrivo nell’area di confine di Masharia al Qa, programmi educativi e di inserimento scolastico per minori siriani e servizi igienico sanitari nell’area della Beka). Quattro organizzazioni già presenti in Siria attendono inoltre di poter ricominciare distribuzioni e programmi di prima emergenza, attività oggi impossibili per ragioni di sicurezza.

A  fronte del drammatico aggravarsi di questa crisi, AGIRE annuncia che da oggi è attivo il numero solidale 45500 per sostenere gli interventi delle ONG a favore dei profughi siriani con una donazione di 2 euro tramite sms da cellulari TIM, Vodafone, 3, Postemobile, CoopVoce, Tiscali e Nòverca o chiamando da rete fissa Telecom Italia, Fastweb, Tiscali e TeleTu. La numerazione sarà attiva dalle ore 18.00 di oggi 6 settembre fino al 25 settembre.

AGIRE ringrazia i gestori di telefonia fissa e mobile che hanno messo a disposizione a titolo totalmente gratuito questo importante strumento, nonché RAI, Mediaset, La7 e Sky Italia per gli spazi gratuiti che concederanno per la promozione dell’appello di raccolta fondi sui rispettivi canali televisivi.

Restano attivi anche gli altri canali di donazione:

  • On-line: con carta di credito, Paypal o PagoInConto (per clienti del gruppo Intesa Sanpaolo) sul sito www.agire.it
    • In banca: con bonifico bancario su conto corrente di Banca Prossima intestato ad AGIRE ONLUS, Via Aniene 26/A – 00198 Roma. IBAN: IT64 R 03359 01600 100000013915 Causale: “Emergenza Siria”, oppure presso le agenzie delle Banche del Gruppo Intesa Sanpaolo utilizzando il codice “Grande Beneficiario” 9660 per ottenere la gratuità dell’operazione. 
    • In posta: con bollettino postale sul conto corrente postale n. 4146579, intestato ad AGIRE ONLUS, Via Aniene 26/A – 00198 Roma.
  • Michele aka PhenoMik

    Bella iniziativa Loris … mandato SMS.

    • http://www.batista70phone.com Loris alias batista70

      Grazie Mik, ti seguo a ruota.

  • kayuz

    io non lo so, la NATO e i soliti amichetti occidentali stanno destabilizzando e massacrando la povera Siria mandando schifosi mercenari a gridare allah akbar e sparando a chi gle pare, e noi invece di criticare il nostro ministro della difesa che ha ammesso di fornire armi ai cosiddetti ribelli siriani finanziamo qualche associazione?
    ma dico io, mi pare che si veda lontano un miglio che stanno facendo in siria la stessa cosa che hanno fatto in libia, oltretutto qui c’è anche l’aggravante che la siria è acerrima nemica di Israele e pare che anche gli amichetti turchi li stiano aiutando per demolire passo dopo passo,mese dopo mese la grande e splendida Siria, paese di cultura immensa, Damasco,Aleppo,Masyaf…
    Non intendo dire che il presidente siriano Bashar al assad sia un aperto democratico e dalle gentili maniere, ma quando si tratta da distruggere un paese nemico degli amici Israeliani allora, non resisto; perchè permettere la morte di migliaia di siriani? in bombe in stile iraq, per intenderci? internet ci fornisce la possibilità di informarci LIBERAMENTE, a parte quello che dicono i media maggiori, c’è anche il piccolo media, quello che dice la realtà per com’è! La base è sempre quella, ma è come distorcano l’informazione a loro piacimento che impaurisce ,che ci impaurisce; amiamo la democrazia, approvo, odiamo essere sotto una dittatura, approvo, ma non avere una visione libera e senza condizionamenti!
    L’italia continua, come ha fatto in libia a fornire truppe e mezzi ai ribelli, siano libici o siriano, il fine è sempre quello, Demolire tutti i nemici israelo-americani! oggi è la siria, domani l’Iran…. e poi a chi toccherà essere invaso non solo militarmente ma anche culturalmente con quella mondezza dei film americani? dominio completo, degli americani sulle nostre menti!
    spero di aver proposto una visione certamente assurda rispetto a quella in generale, ma la democrazia è bella per questo, ogniuno può esprimere la sua opinione, solo così avremo un mondo migliore.

    Gabriele

    • Lucas

      guarda che su internet, sulla siria dicono un sacco di ca**ate….

      la Siria è condannata non dal mondo occidentale, ma da tutto il mondo, ad eccezione di ahmadinejad… che nel caso non olo sapesis è un piccolo Hitler che vuole distruggere l’occidente..

    • reft32

      Purtropo credo che siamo tra i pochi con un pò di ragione che la pensino così, basta vedere il commento che ti ha fatto quello sotto e quanto è “informato”, ONU=Bene Siria=Male così la maggior parte delle persone pensa…che tristezza ,a vabbè chiudiamo qua che è meglio….

      • Lucas

        concordo.. la cosa grave è che la Siria è isolata dal resto del mondo, tutti i paesi arabi sono contro il regime.. in effetti l’onu serve solo a russia e cina a mettere veti per proteggere le dittature..

        quello che è peggio.. è che c’è un genocidio ad opera di un regime che non si fa scrupoli a bombardare persino i bambini.. e si pensa a dire di chi è la “colpa” invece di fare qualcosa di concreto..

        cmq meglio pochi ma essere dalla parte del giusto che con la massa ed essere dalla parte sbagliata :)

        • kayuz

          purtroppo tanti paesi arabi che prima sognavano tutti i paesi arabi uniti come qatar ed arabia saudita ora si sono letteralmente venduti alle potenze occidentali-israele…
          il piano è evidentemente di distruggere l’unità araba e provocarne lo scannamento fra di loro, al fine di preservare il dominio israeliano

  • reft32

    dai su..aiutiamo le vittime “innocenti ” mah ! io non me lo sarei mai aspettato questo articolo in uno dei blog da me preferiti, io non sono x niente d’accordo, io sono per la sovranità della Siria e di certo vado contro a quelle organizazzioni “democratiche” come l’ONU che non fanno altro che interferire con gli affari di altri stati.Chiudo qua perchè non è la sede adatta a parlare di queste cose ma ne avrei di cose da dire…

    • kayuz

      grande fratello :D uno che la pensa come me :)
      ma chiudiamo qui, hai ragione, basta che sia servito a qualcosa :)

  • http://www.batista70phone.com Loris alias batista70

    Qui si sta parlando di aiuti umanitari, non di questioni politiche, non si sta discutendo su chi stia finanziando queste guerre e con che interessi.