Home Apple Samsung passa al contrattacco: bloccheremo le vendite di iPhone se userà la...

Samsung passa al contrattacco: bloccheremo le vendite di iPhone se userà la rete LTE

39 197

SamsunglteAppleLawsuit Samsung passa al contrattacco: bloccheremo le vendite di iPhone se userà la rete LTETutti ci chiedevamo quale sarebbe stato il prossimo capitolo di questa infinita telenovela tra i due giganti Apple e Samsung e la risposta di quest’ultima alla cocente sentenza di una settimana fa non si è fatta attendere.

Molti rumors sembrano indicare che l’iPhone 5 di ormai imminente uscita, utilizzerà anche la tecnologia 4G LTE di cui Samsung detiene oltre il 10 % dei brevetti e nel caso, trascinerà sicuramente Apple in tribunale per bloccare le vendite del suo smartphone.

Credo che con tutta probabilità sarà così, visto che il nuovo iPad in realtà, già sfrutta questa tecnologia, che in Italia non vedremo fino al 2013, ma in USA è già abbastanza diffusa.

Chi di voi sta facendo il pensiero che il 4G in realtà finirà come per il 3G, ovvero deve essere considerato uno standard industriale da concedere “per forza” in licenza FRAND (acronimo di ‘fair, reasonable and nondiscriminatory’), in questo caso le cose sembrano più complicate. Proverò insieme a voi a fare un po’ di chiarezza sul perchè questa minaccia di Samsung potrebbe essere un vero terremoto per Apple.

I brevetti totali intorno alla tecnologia wireless 4G LTE sono ben 1400 e sono considerati i brevetti a più alto valore nelle proprietà intellettuali al momento. La valutazione del valore e dell’essenzialità negli standard industriali di ognuno di questi brevetti non è cosa semplice e tutt’ora le cose non sono chiare, (sono in corso complesse analisi in proposito), ma è sicuro che Apple non fa parte dei giocatori che detengono questa preziosa proprietà.

Dal seguente grafico vediamo chi sono i proprietari dei brevetti 4G:

lte patents Samsung passa al contrattacco: bloccheremo le vendite di iPhone se userà la rete LTE

I due attori principali sono LG, coreana anch’essa e senz’altro solidale a Samsung, e Qualcomm che fornisce i processori a tantissimi terminali Android. Samsung detiene oltre il 10%, poi troviamo anche Motorola (ora proprietà di Google) e Nortel, che andando in bancarotta, per pagare i suoi debiti, ha venduto a Google la sua quota per 900 milioni di dollari. Potrebbe quindi anche arrivare di rinforzo Google per proteggere il suo Android.

Inoltre c’è anche Nokia che in tutta questa faccenda potrebbe trovare vantaggio nel danneggiare le vendite del nuovo iPhone visto il fermento che c’è con Microsoft …

Insomma Apple in questo caso non ha per niente le spalle coperte e le conseguenze di una causa intentata da Samsung sui brevetti LTE, potrebbe costargli cara, con il rischio di vedere bandito iPhone e iPad dai negozi statunitensi.

Altri rumors sembrano indicare colloqui “segreti” tra il CEO di Apple, Tim Cook e quello di Google, Larry Page, proprio per discutere un accordo sul tema dei brevetti, ma al momento non c’è nulla che sia trapelato che possa confermare o meno questa affermazione.

Questa minaccia di Samsung, ha proprio il sapore di una vendetta, anche perchè se avesse voluto, avrebbe potuto subito tentare di bloccare il nuovo iPad per l’uso degli stessi brevetti, ma dopo le ultime vicissitudini, i rapporti sembrano essersi inaspriti davvero all’inverosimile ed ora, forte anche della valutazione positiva del tribunale di Tokio, nell’articolo scritto dal nostro Massimiliano, ci si è messa di punta per rendere pan per focaccia.

Cosa succederà ? Lo sapremo alla prossima puntata … icon biggrin Samsung passa al contrattacco: bloccheremo le vendite di iPhone se userà la rete LTE

Fonte1 Fonte2 Fonte3

  • sergio

    comunque in germania Apple dovrò pagare delle royalty a Motorola per dei brevetti 3G.Quindi non penso che Google si metterà insieme a Samsung.

  • sergio

    dovrà* xD

  • Giovanni T.72

    Penso che Apple si vedrà costretta a pagare delle royaly abbastanza pesanti, se vorrà vendere i suoi nuovi giocattoli. D’altra parte la strada dei tribunali l’hanno scelta loro e nella lista dei proprietari di brevetti 4G, vedo parecchi ansiosi di ripagare Apple con la stessa moneta.

    • Gio72

      Il punto è che le royalties dei brevetti altrui Apple le paga e le ha sempre pagate a samsung, il problema è che per i brevetti FRAND Samsung non può chiedere quello che vuole, ci sono delle regole ben precise sui brevetti che Samsung si rifiuta di rispettare.
      È per questo che esistono i tribunali.

      • Andreunto

        Perchè secondo te un pinch to zoom non dovrebbe essere FRAND?
        O peggio, brevettare gli angoli arrotondati ti sembra assurdo? Più assurdi sono gli americani che brevettano certe cazzate

        • LucaS

          Dovrebbe, ma non lo è e di certo non decide samsung cosa sia e cosa non sia frand.
          Google correttamente sta chiedendo a chi è predisposto a stabilire la natura dei brevetti frand di renderli tali (anche se poi dice che android è esente da ogni problema, strano).

  • Gio72

    Nel corso del processo americano è emerso che Samsung (detentrice di un numero di brevetti di gran lunga superiore ad Apple) abbia per anni chiesto cifre esorbitanti (al di sopra del consentito) ad Apple per i suoi brevetti FRAND.

    Un modo di operare oltre che illecito, che fa ben capire che in realtà è proprio samsung a volere il monopolio cercando di distruggere la concorrenza utilizzando i propri brevetti frand e chiedendo cifre molto più alte di quanto non sia previsto dalle leggi sui brevetti.

    Pertanto il fatto che samsung voglia giocare con i brevetti sull’LTE la trovo di una gravità inaudita.

    Qui non è questioni di “vendette” non sono mica ragazzini che litigano.

    Qui ci stanno di mezzo interessi enormi e per gli utenti sarebbe un male se qualcuno detenesse il monopolio su tali tecnologie che sono indispensabili per il progresso tecnologico.

    Siamo stati per mesi a discutere sulle rivendicazioni di Apple per brevetti che riguardano design e gestures che a molti è sfuggito che il vero pericolo è l’arroganza di chi vorrebbe tenersi per sé o far pagare cifre esorbitanti tecnologie indispensabili.

    Il vero pericolo al momento è samsung che vuole stritolare tutti, Apple è forse semplicemente l’unica che ha le capacità finanziarie per opporsi per vie legali a chi si crede di poter fare tutto al di sopra delle regole.

    • http://www.gdv.altervista.org Markk117

      Vogliamo forse rivangare il vecchio cartello dei pannelli LCD che Samsung, LG e Sharp avevano messo in piedi?

      Se i prezzi degli LCD sono sprofondati due anni fa è stata solo perchè la commissione europea ci si è andata ad immischiare.

    • DWBily

      NOn vedo perchè dovrei quotare questo commento, cioè, tutti sappiamo che queste due grosse aziende vogliono farsi con il monopolio,quindi penso che sia inutile difendere una di queste, anche perchè non ti fanno nessun favore e non vedo perchè tu debba farlo a loro, e poi se vuoi difendere apple non puoi dirmi che non sembrano ragazzini, perchè lo sembrano veramente con tutte queste stron**te, che non fanno altro che riperquotere sugli utenti.

      • loscalpello

        Senza offesa ,
        ma le tue argomentazioni valgono tanto quanto scrivi…ovvero “si riperquotono” sulle tue capacita’ descrittive , al punto che sembra che anche tu “vuoi farti con il monopolio…” (forse di buon vino,oppure chissa’ cosa ) .
        Saluti da Campobasso .
        P.S. Consideralo un commento “alla V_Veneto” .

        • Maurymxm

          Prof. io domani non potrò venire interrogato, perchè lo sarò già con il suo collega tobs88 che mi ha dato una espressione algebrica che non riesco a risolvere…però non le chiedo di darmi una mano per la risoluzione…

          + melo -
          + vengo -
          x non venir + -
          non melo – +
          o x lo -
          melo – di -

          P.S. Consideralo un commento “alla Pierino”.

          • loscalpello

            ???
            Huuum ,
            stungz batunz ,
            azz e stutazz ,
            bunga bunga e…haaaaaa !
            chissa’ forse ce la fa :)
            Magari questo si capisce piu’ di quello che hai scritto tu :)

      • tobs88

        mai sentito parlare di italiano??

  • http://www.gdv.altervista.org Markk117

    Riflettendoci bene, secondo me Samsung non ha nessun vantaggio.

    Attualmente Qualcomm cede in licenza le tecnologie LTE a chi le richiede, Apple paga già Nokia per l’utilizzo di alcuni brevetti sulle reti gsm, edge, 3g, hspa e sicuramente penseranno anche all’LTE.

    Considerate poi che una grossa percentuale sono FRAND per cui se richieste DEVONO essere concesse sotto un giusto prezzo.

    Tirate le somme e vedrete che Apple pagando giustamente si scrolla i problemi di dosso. Di certo non si può dire la stessa cosa di Google che solo con l’acquisizione di Motorola si è si e no coperta una spalla.

    • http://www.gdv.altervista.org Markk117

      P.S.: Ottimo Articolo Mik!!!

      • Michele aka PhenoMik

        Grazie Mark … non so se questa è solo per spaventare, ma se Samsung fa tali affermazioni è evidente che già sa in che punto attaccare …

        • http://www.gdv.altervista.org Markk117

          Samsung come le altre è un’azienda e cerca di fare profitti in ogni modo.

          Ora sta avendo pubblicità gratuita dai processi e dalla sfida aperta ad apple basta vedere verso milano e bologna i cartelloni pubblicitari che ammiccano.

          Stanno cavalcando l’onda e cercano di spremere, hanno visto che un HW pompato e un SW un pelo ottimizzato smuove mari e monti e così continuano, la somiglianza della TW ad iOS aiuta a vendere anche ai clienti sbadati o che dicono wow è uguale ma fa qualcosa in più.

          • Michele aka PhenoMik

            A quanto sembra negli USA c’è un’impennata di vendite del GS3 … effetto sentenza ?

            • http://www.gdv.altervista.org Markk117

              ASD

        • DWBily

          Infatti, appararte che mi farei qualche risata vedendo questi litigi da bambini di 5 anni, come siamo messi male, anzi, come sono messi male loro, i soldi hanno riempito le loro teste di tanta mer*a.

          • loscalpello

            @ Redazione

            E’ davvero necessario tollerare interventi di questo tipo ?
            Lungi dall’averci “illuminati” in qualche maniera, per il DWBily di cui sopra mi sovviene una battuta che si ascolta in un programma comico di Comedy Central ( Made in Sud , quando “entra” la mosca interpretata da Gino Fastidio) : Nei messaggi di DWBily …”c’e’ merd*” .
            SEmpre senza cattiveria , saluti da CB .

    • checo79

      mi pare che google sia coperta visto che non ha perso cause su brevetti android.

    • Andreunto

      Perchè secondo te il pinch to zoon non dovrebbe essere frand?
      E’ giusto brevettare un’angolo arrotondato? (il gs1 mi fa cagare ma è assurdo sto brevetto)

  • antani

    Io sono sempre del parere che, brevetti o no, qualsiasi cosa di questo genere (cause, controcause, multe etc…) chi lo prende in quel posto siamo sempre noi utenti…
    Mi sta bene proteggere la proprietà intellettuale (per carità), però secondo me si ha più progresso quando le menti a lavorare su un determinato argomento sono tante, più idee, più tecnologia che avanza in fretta e meglio…
    Apple (o Samsung in questo caso è indifferente) pretende giustamente che gli siano riconosciuti i propri diritti, ma forse questo è l’unico caso secondo che fra i due litiganti il terzo (noi) non gode affatto, ma anzi dovrà ricoprire (a suon di euro guadagnati con fatica e spesi per passione) le multe dell’uno o dell’altro…
    Che ne esca vincitore Apple o Samsung noi ne usciamo comunque sconfitti sia per la tecnologia sia e soprattutto per gli aspetti economici…

    • DWBily

      Ma figurati a a loro importa qualcosa di noi, ah aspetta si, a loro una cosa di noi gliene frega tanto se non sbaglio sono i soldi, poi del resto per loro possiamo andare anche a quel paese :D

  • Tizio

    C’è una confusione pazzesca, le leggi territoriali dei singoli stati, non sono più sufficienti, il mondo è un unico grande paesone, una norma un brevetto ha effetto in un punto, ma non nell’altro, è impossibile parlare di un autorità sovranazionale, ma di un armonizzazione della norma si, io un idea c’è l’avrei… abolire la proprietà intellettuale sul software.

    • Michele aka PhenoMik

      Quoto …

      • xad

        Straquoto, allora si che le cose cambierebbero,farebbero a gara a sfornare l’HW ed il SW migliori senza tante menate.

    • LucaS

      Se pensi che la cina, in teoria il più grande mercato al mondo, dei brevetti altrui se ne frega… c’è moooolta strada da fare.

  • dragondevil

    apple non userà mai la rete LTE; penso che questo sia chiaro a tutti…
    loro useranno la iLTE!! ;-)

    • Michele aka PhenoMik

      azz … colpo di scenaaa :D

    • DWBily

      E poi viene fuori samsung dicendo che il nome iLTE è stato copiato dal nome LTE.

    • http://www.gdv.altervista.org Markk117

      O.O che stupidi siamo stati è lampante!

    • Giovanni T.72

      Genio :D

  • Maurymxm

    Di sicuro i veri padroni di queste due aziende non dormiranno la notte…tutta colpa dello spirito di sopravvivenza, si per la loro 101esima generazione a venire perchè per le prime 100 sono a posto.

  • Christian

    A leggere i commenti è l’articolo so di essere fuoriposto, però vivo quotidianamente circondato da persone che si sentono furbe, infomate, intelligenti e che invece…

    Dove vivete? LTE è già standard europeo altrimenti non sarebbe neppure iniziata la copertura del terriotorio con i ponti.

    Forse vi siete persi che sono state fatte ovunque delle gare per l’assegnazione delle frequenze, etc.

    Perdonatemi ma ogni tanto ci vuole: siete un branco di pecore selezionatissime e per colore della lana e molto altro, anche se fingo di avere un vuoto di memoria per non offendervi come meriteste.

    Povero me, vivo assediato e circondato in un mondo di pirla!

    • Michele aka PhenoMik

      In altri blog un commento come il tuo verrebbe cancellato e tu verresti bannato immediatamente, ma qui le cose funzionano in modo un po’ diverso, anche se c’è tolleranza zero per le offese. In questo caso voglio essere buono, si, voglio proprio lasciarlo il tuo commento per far si che tu capisca che l’unico pirla di questo post è uno di noi due e non sono io ….
      Punto primo su cui ti sei risposto da solo: non si parla di Europa ma di USA il mercato in cui Samsung ha i maggiori problemi.
      Punto secondo: il numero di brevetti che comprende la tecnologia 4G è un mosaico complesso e non è la quantità di brevetti che dà potere, ma la qualità degli stessi, nel senso che alcuni brevetti sono essenziali al 4G altri sono opzionali, dipende dall’uso che si fa della tecnologia.
      Punto tre: se fai una piccola ricerca, scoprirai che Apple è stata già citata per l’LTE (che è solo la tecnologia di passaggio tra il 3G e il 4G ed è quindi solo una parte del grande mosaico finale) presente nel nuovo iPad che sembra violare uno dei brevetti che fa parte della tecnologia implementate nell’LTE stesso da una società che non è Samsung, ma guarda caso possiede uno di quelli essenziali per quanto riguarda la tecnologia OFDMA e su cui probabilmente (ipotizzo perchè ancora non ho visto sviluppi) Apple non ha pagato l’uso della licenza di tale tecnologia, oppure è solo un modo per cercare di fare soldi da parte di Adaptix, in ogni caso la citazione c’è ed è reale.
      Per quanto si sa la causa è tutt’ora in corso e questo sicuramente Samsung lo sa …
      Ti risparmio il tempo di cercare così che sia utile anche agli altri:
      http://www.patentlyapple.com/patently-apple/2012/03/apples-new-ipad-with-lte-is-accused-of-infringing-4g-patents.html

      Prima di definire gli altri un branco di pecore, fammi il favore, vai a pascolare altrove che è meglio ….

    • Gió

      Evidentemente é proprio il mondo dove vivi (quello dei pi…) e in effetti qui sei proprio fuori posto. Torna pure nel tuo mondo, sperando che tu non finga nuovamente un vuoto di memoria per dimenticarti da dove arrivi. Tanti cari saluti e a mai più rileggerti.

    • Tizio

      e mettiamo anche che fosse vera questa tua ipotesi, io mi chiedo perchè tutta questa “violenza” nella risposta?
      e poi non capisco la motivazione del commento, se siamo pecore e pirla tu lo sei più di noi se pensi che possiamo capire la tua illuminata risposta, urli ad una pecora che è una pecora … cui prodest?
      Benvenuto nel branco (anche se mi sembri non proprio alla nostra altezza… ma noi siamo tolleranti)