Archos annuncia il GamePad, un Gaming Tablet che rivoluziona i giochi Android

Archos annuncia il GamePad, un Gaming Tablet che rivoluziona i giochi Android

6 210
 
gamepad 21 530x390 Archos annuncia il GamePad, un Gaming Tablet che rivoluziona i giochi Android

Milano – 29 agosto 2012 – ARCHOS, azienda innovatrice pluripremiata nel settore dell’elettronica di consumo, è lieta di presentare GamePad, il suo primo tablet dedicato al gaming. Il nuovo device combina tasti di controllo per il gaming ad AndroidTM , garantendo una completa esperienza Android e di gioco in un solo prodotto. Non solo i giocatori avranno accesso ai propri giochi favoriti, ma anche alla mail, ad internet, alle app e non solo, attraverso un unico dispositivo. Continua dopo il break.

Il GamePad presenta uno schermo capacitivo di 7 pollici, tasti di controllo fisici e analog sticks. Questo tablet certificato Google consente un accesso completo a Google PlayTM con più di 10.000 giochi disponibili, monta un processore dual-core @ 1.5 GHz combinato con un quad-core GPU Mali 400 mp. Inoltre, il GamePad include servizi di riconoscimento automatico di gioco e strumenti di mapping – brevettati per garantire compatibilità di comandi con tutti i giochi Android avanzati.

Fino ad ora, i tablet hanno offerto ai giocatori dei controlli touch poco ricettivi e che non garantivano la compatibilità per i giochi avanzati, fornendo un’esperienza di gioco deludente. Essendo uno dei suoi principali utilizzi, un tablet dedicato al gaming necessita di queste caratteristiche. Grazie ad un touch completo e ai controlli fisici del GamePad ARCHOS, i giocatori potranno arricchire la propria esperienza a partire dalla fine del mese di ottobre 2012 per meno di 150 €.

“Quando Android 4.0, Ice Cream Sandwich, è stato rilasciato inizialmente, includeva un supporto per il controller di gioco ed è stato in quel momento che abbiamo deciso di costruire il GamePad,” afferma Henri Crohas, fondatore e CEO di ARCHOS.

Alcuni sviluppatori di videogiochi hanno già adottato il supporto per controller fisico che è stato introdotto con ICS rendendo le proprie applicazioni compatibili con i controlli fisici del GamePad o con i controller di gioco presenti nei tablet o nei telefoni mobili.

Tuttavia molti giochi originariamente non includevano il mapping per il controllo fisico, ed è per questo che ARCHOS ha sviluppato lo strumento di mapping e game recognition, una tecnologia brevettata che permette a tutti i comandi virtuali di essere associati ai tasti di controllo fisici del GamePad.

“Grazie al mapping e ai sistemi automatici di riconoscimento di gioco inclusi nel GamePad, abbiamo già più di mille giochi Android compatibili con i tasti di controllo fisici del GamePad ARCHOS, compresi titoli di catalogo che originariamente non includevano controlli fisici”, ha continuato Crohas.

MESSAGGIO AGLI SVILUPPATORI

Nel corso degli ultimi sei mesi, ARCHOS ha progettato il GamePad con i principali sviluppatori di giochi Android di tutto il mondo per rendere i loro giochi compatibili con i controlli fisici del GamePad ed ora ne invita di nuovi a partecipare.

Gli sviluppatori interessati a ottenere il mapping dei propri giochi attuali e futuri per il GamePad ARCHOS possono contattare GamePad@archos.com.

  • lorenzo

    da un lato sono felice che esce un prodotto del genere,dal altro lato sono ancora inca….ato con sony che ha fatto morire il progetto xperia play..finalmente una “psp”che fa da telefono ecc ecc e mollano tutto,non aggiornano a ics non fanno un sucessore come han fatto per arc e arc s e non fanno oltre a 10giochi derivati da ps1

  • http://kimiraikkonenferrari.forumcommunity.net/ Marcoct212v

    Prodotto molto interessante

  • Monty81

    Design “vagamente” simile alla PSVita! Ma proprio “vagamente”!

    • Gino

      Ecco un altro di quelli che é oppresso da manie del design, secondo te come dovevano farlo, con i comandi sotto e sopra la console?

      Ma dico “vagamente” se vi rendete conte delle sciocchezze che dite.

      • Monty81

        Non mi pare che il 3DS (doppio schermo apparte) o GameBoy advance, o Gameboy o GameGear o Sega Nomad o Gizmondo e così via, siano uguali alla PSVita. Non sono oppresso proprio da niente, ma qui è evidente la netta somiglianza. Poi magari dipende dall’angolazione della foto, però così la somiglianza è enorme.