Lenovo dice addio ad Android e passa a Windows 8

Lenovo dice addio ad Android e passa a Windows 8

67 325
 

018084 470 thinkpad tablet windows 8 Lenovo dice addio ad Android e passa a Windows 8

Il prossimo autunno sarà una stagione rivoluzionaria; tutti i colossi d’informatica si stanno preparando a presentare nuovi prodotti sia a livello software che hardware. Apple presenterà i suoi nuovi cavalli di battaglia come iPhone, Mini iPad e iOs 6, Google farà lo stesso con i nuovi Nexus basati su Jelly Bean buon ultimo, ma non per importanza, anzi per me sarà il più importante, Microsoft con il suo nuovo sistema operativo Windows 8 che equipaggerà anche i nuovi tablet e smartphone.

Lenovo è proprio una di quelle società che farà parte di questa rivoluzione; l’azienda cinese, infatti, ha deciso di abbandonare la piattaforma Android per i tablet per passare a quella di Microsoft. E’ di oggi la notizia che il prossimo tablet ThinkPad2 non monterà più il sistema operativo di Google, ma Windows 8.trans Lenovo dice addio ad Android e passa a Windows 8

Poco più di un’anno fa Lenovo presentò il ThinkPad motorizzato Android 3.1. Ora il produttore cinese presenta l’evoluzione di tale tablet, il ThinkPad 2, completamente rinnovato sia nella parte hardware ma sopratutto software. Il nuovo ThinkPad 2 infatti oltre che avere un display da 10.1″ pollici con tecnologia IPS HD e risoluzione 1366 x 768, la fotocamera posteriore da 8 Megapixel e anteriore da 2 Mega, 3G e 4G (a seconda dei mercati), slot MicroSD, NFC ed una batteria che al dire del produttore garantisce ben 10 ore di autonomia, monterà come sistema operativo il tanto atteso Windows 8. Cosa ne pensate cari lettori, Lenovo sarà l’unica eccezione o anche altri produttori si concentreranno, per quel che riguarda il settore tablet, sul sistema operativo di Microsoft  “snobbando” quello di Google ?

Fonte

  • lele00

    Secondo me Lenovo ha fatto la scelta giusta… Android su tab lo reputo ancora immaturo, e lo dico da possessore di ben tre device Android…

    • Pego

      Io la penso uguale, windows 8 è e sarà un sistema operativo più solido, per me, sempre riferito al panorama tablet, windows 8 sarà l’unico rivale di iPad, Android per ora si gioca la carta prezzo, se pensiamo che ora Samsung li regala se acquisti un Galaxy S3 è tutto dire.

      • m_90

        anche su pc è fantastico. ormai sono mesi che ho installato le varie build, mai un problema, tranne qualche problemino con i driver della mia scheda video, che ho già letto verranno rilasciati a breve.

        • alex

          immagino che hai una ati

          • m_90

            si ho un ati.

            • glukosio

              io avevo provato la prima build ma poi mi sono detto di aspettare le successive… comunque confermo! mai un problema, velocissimo stabilissimo e bellissimo! aspetto driver ati

        • Max

          Se hai una ati, io ho installato i driver di vista, per una x1650, e funzionano perfettamente. ;)

          • m_90

            al momento mi dà qualche problemino giusto ogni tanto, per il momento posso arrangiare tranquillamente :). ma proverò i driver di vista o di 7.

  • m_90

    lenovo sta crescendo tantissimo come brand, sta scalando le classifiche dei brand migliori sul nato notebook. continuo a pensare che nessun tablet arm potrà mai arrivare all’esperienza che dà un tab w8 x86. spero che lenovo faccia tab ottimi come sta facendo con i portatili.

    • Pego

      Le caratteristiche elencate nell’articolo sono più che una garanzia….

  • Andreunto

    La miglior scelta…Davvero. I tablet androdi (e per quanto mi riguarda anche quelli apple visto che ho posseduto entrambi i tablet) sono totalmente inutili cresciuti in un’inutile moda. I tablet, per la maggior parte, vengono usati al posto dei portatili. Pochissimi li usano in giro. Anche perchè sono solo degli smartphone ingranditi. Invece con windows 8 la questione sarà totalmente diversa. Windows in mobilità, ci porterà ad una totale versatilità del proprio dispositivo. Io già mi immagino un tablet win 8 da 7 pollici da poter usare in macchina al posto di qualsiasi autoradio o lettore multimediale (magari con un’alloggiamento artigianale) per poter vedere gli mkv e tutti gli altri mille usi che ti permette di fare windows.

  • Vaniz

    Ho provato Windows 8 su desktop e già non vedo l’ora di poterlo installare in via definitiva, peccato che ho già speso soldi per un tablet Android (anche se alla fin fine è il mio giocattolino per smanettare, quindi va bene così), altrimenti sarei il primo a prendere un tablet Win 8 :)

  • miglio1990

    a mio avviso se dovessi comprarmi un tablet lo comprerei con dentro windows!e lo dico da possessore di smartphone android..scelta azzeccata!

  • Jancker

    Microsoft con il suo windows 8 RIVOLUZIONERA’ la tecnologia dei tablet offrendo un ambiente desktop completo cosi come lo conosce il 99.9% della popolazione mondiale… ios su ipad e android sui vari tablet saranno soltanto un lontanissimo ricordo

    • lorenzo

      io rimango della mia ferma convinzione che dopo la novità del multi touch abbinata a un tabellone da 7 8 10 pollici di tablet,ok si velocissimo giocherellone,pure fi..go con il display hd del ipad3 con più o meno maturo android per tablet dopo 10 anni quando verra implementato os al pari di un computer iOS in osx android in linux forse qualcuno si sveglierà dicendo…ma ci han preso per il c…lo gli umpc esistevano da una vita,e quella volta ci saranno flotte di consumer a prendere a calci la lapide di jobs,altro che innovazione sembra più uno svecchiamento o un vintage

  • Smb

    Mah, io non capisco certi commenti.. cosi’ se un tablet con Android e’ inutile, con W8 diventa magicamente utile… ma secondo quale misterioso principio?? Se uno reputa un tablet utile, lo sara’ sia con w8 che con android, se lo ritiene inutile, lo sara’ idem sia con w8 che con android! Divresamente spiegatemi come fa un tablet inutile con Android a diventare cosi’ utile grazie al solo avvento di W8!!

    • Pego

      La mia opinione in merito è che W8 potrà garantire su un tablet una vera esperienza desktop, per Android invece un tablet non è altro che uno smartphone di grosse dimensioni, non garantisce tale esperienza. Apple perlomeno con iPad ha sviluppato delle App mirate per il suo tablet garantendo un’esperienza in certi aspetti diversa da iPhone, che poi uno la ritenga utile è un’altro problema, infatti finchè il mio portatitile funziona bene non comprerò un tablet, via il notebbook sicuramente passerò a questo tipo di esperienza.

      • http://www.gdv.altervista.org Markk117

        Condivido appieno.

      • topbao89

        Secondo me non sarà così, il galaxy note 10.1 ha già dimostrato in video che si può lavorare col multifinestra come si può fare su w8 percui io penso che le esperienze saranno simili… Spero che davvero w8 possa fare quello che tutti dicono, ma sinceramente (almeno la versione su arm) penso non si distaccherà molto dagli altri tablet! Su desktop personalmente l’ho provato abbastanza a lungo e devo dire che mi sono trovato decisamente male per una serie sia di bug sia di esperienza d’uso non molto intuitiva… Spesso ci sono applicazioni ridondanti!

      • Smb

        “Vera esperienza desktop” senza un VERO mouse e una VERA tastiera? Auguri!!

        • m_90

          ci vuole un secondo a mettere un mouse bluetooth o uno con il filo. e poi il touch che esiste a fare?il touch è il futuro.

    • Vaniz

      non è la stessa cosa, soprattutto se questo ThinkPad2 sarà su architettura x86, i tablet Windows 8 Pro potranno far girare gli applicativi Windows che siamo abituati a usare su pc, saran veri pc, non dei giocattoloni come i tablet Android. E ti scrivo da un tablet Android.

  • Spikecf85

    guarda, io oggettivamente il tablet lo uso principalmente per la navigazione internet, per leggere ebook e comics e fare poco altro. Quindi non è che sia questo espertone, ma da persona che mastica di tecnologia posso dirti tranquillamente che il ragionamento fila.

    Il tab con android (o iOS) è di fatto uno smartphone con lo schermo più grosso (che magari nn serve per telefonare principalemente) e che ti permette di fare meglio qll cose che vanno strette sugli smartphone. Ma si è arrivati a questa “definizione impropria” solo per moda.

    Lo scopo per cui un tablet venne concepito in origine, era qll di sostituire il pc in mobilità; dovrebbe essere maneggevole, facile da trasportare, poco ingombrante (cmq si parla di dispositivi con una diagonale dai 9\10″ in su)e permetterti di fare ESATTAMENTE quello che fai con il pc. Il vantaggio è che lo puoi fare in giro!

    Ora con Android (e IOS, lo ripeto) non si è mai arrivati a qt risultato. In realtà le due “filosofie” non si sono nemmeno impegnate troppo in tal senso, perchè… bhe, perchè noi utenti medi (in generale) ci siamo accontentati dei tablet\grossi smartphone. La linea note (ora col 10.1) vuole essere un tentativo di evolvere il tab in qlcs di diverso, ma resta pur sempre un Andorid.

    l’esempio più pratico che può far capire cosa vuol dire che il tablet con android è inutle? Scrivere documenti (di ogni tipologia)! è un “incubo”… a parte che non ci sn le stesse funzioni che puoi avere su pc (con tt le comodità del caso), ma è anche lento, poco pratico e non ottimizzato… è qt è solo l’esempio primario… se ne possono fare molti altri (tipo i video mkv, o photoshop).

    Insomma un tablet con w8 diventerebbe (almeno sulla carta) davvero un sostituo del pc (portatile e con touchscreen)… Quindi sarebbe altrettanto utile, e non comprato solo per “moda”… la prova ne è che tutto qll che si fa su tablet (android o iOS) lo puoi già fare (con appositi programmi) su pc, in modo ottimo, funzionale e stabile.. tt quello che fai su PC, su tablet (iOS e Android) non sempre riesci a farlo in modo ottimo funzionale e stabile (e in alcuni casi non lo fai proprio!).

    Ecco spiegato il ragionamento “un tablet con android o ioS è inutile” ma magicamente “con w8 è utilissimo”.

    PS. mi scuso per la lunghezza

    • Vaniz

      Risposta perfetta direi!

    • http://www.gdv.altervista.org Markk117

      Ottimo commento!

      Oramai i tab a forza di seguire ipad sono solo giocattoli, l’ipad vende perchè ha anche il supporto dei dev, per quelli android come già ribadito più volte le applicazioni sono scritte con i piedi e non si adattano all’esperienza tablet.

      Come già detto l’esperienza di scrittura di un documento e altre cose del lato serio o lavorativo chiamatelo come volete sono attualmente fuori discussione soprattutto in quelli android.

    • chicco

      io non riesco ancora a capire come si fa a “pretendere” che uno strumento di 10 pollici spesso un centimetro possa sostituire un portatile con i5 con scheda video dedicata da 2gb da 15 pollici. Anche perche i prezzi dei due saranno equivalenti. Si saranno comodi per scrivere documenti, ma avrai bisogno di una tastiera, potranno far girare photoshop ,ma avrai bisogno di tastiera e mouse oppure di una tavoletta grafica, potrai montare un video ecc.. ma avrai sempre bisogno di periferiche. E allora la portabilità per fare operazioni complesse se ne va a farsi friggere.. Io sono dell’idea che i tablet siano solo stazioni multimediali per tutto il resto deve esserci un pc. Sono un po chiuso l’ammetto, però sono anche curioso di sapere quale uso fareste di un tablet da 10 pollici con W8 alla stazione,sul treno, nei parchi ecc..

      • Vaniz

        Perchè forse monterà anche lui un i5?

        • chicco

          si ma il portatile con quella configurazione scalda come un fornetto me lo immagino su un tablet..

          • chicco

            ovviamente quando si fanno operazioni complesse.. ma servirà a questo..

            • Vaniz

              Beh per quello si vedrà, penso che qualche miglioramento hardware all’intel saranno in grado di farlo… almeno spero:)

      • http://www.gdv.altervista.org Markk117

        apple ha dimostrato una cosa: al 90% dei clienti serve un giocattolo per andare in rete e fare 2 cavolate, bene questo OS completo per quanto limitato dalla piattaforma arm offrirà anche l’esperienza completa su altri frangenti come office e tutte le funzioni che al momento mancano o sono macchinose negli altri tab, se uno vuole gli applicativi come photoshop ecc quelli pesanti prende la versione pro con i5. quando uscirà si vedrà.

        • chicco

          ma come fai ad usare photoshop su un 10-11 pollici? e quando lo useresti?
          Ok che quelli basati su ARM possa offrire qualcosina in più dei tablet odierni ,ma a quale prezzo? E con uno store che è una schifezza in confronto a quello della mela? Se si vuole qualcosa di leggero e senza pretese non capisco perche nessuno parla dei netbook, che con 300€ te li tirano a presso e ti offriranno sicuramente di più in prestazioni.

          • Vaniz

            Da possessore di tablet android e netbook windows 7, posso assicurare al 100% che la comodità e la portabilità di un tablet un netbook se la sogna, decisamente troppo scomodo, va bene per quando vado in università e mi posso poggiare ovunque, ma un tablet che lo tiri fuori, sblocchi il lockscreen e lo usi tranquillamente anche in piedi non si batte.

            Lo store è l’ultimo dei problemi dei tablet Windows 8, al momento ci sono tutte le App necessarie già su Windows Phone 7.5, e se l’OS si diffonde lo store si riempie come nulla fosse.

            Prezzo? Beh girano rumor sul Surface ARM della Microsoft intorno ai 200€, sembra che vogliano vendere in perdita per diffondere il prima possibile il nuovo OS e poi guadagnare tramite le App etc. Anche se 200€ mi sembrano decisamente pochi per il surface (lo comprerei al day one se fosse davvero così), non mi stupirebbe se lo vendessero davvero in perdita per guadagnare quote di mercato (fecero così anche per l’Xbox 360, e si sa che è stata una mossa azzeccatissima).

            Purtroppo Android è ancora indietro in quel campo, l’utonto medio non sarebbe manco in grado di fare i primi passi su un tablet Android low cost, specialmente quando (come nel caso del mio Mediacom 930i) è necessario intervenire pesantemente su come è gestito il sistema (per fortuna che almeno è già rootato di fabbrica).

            • chicco

              Allora bisogna fare due distinzioni , come e quanto da usato questo tablet. La prima:usi il tablet come un pc, allora devi stare per FORZA seduto comodo e il tablet deve stare bello saldo sul piano di lavoro, e presumibilmente per un tempo abbastanza lungo e allora è meglio avere un notebook vero un ultrabook,così sparirebbe anche il problema portabilità :). Devi usare il tablet come una stazione multimediale, e perciò meglio un ipad con tutte le sue app :).

              Cmq io non mento in dubbio la bontà del prodotto e che può essere più versatile degli attuali tablet, ma pensare che potranno mandare in pensione i netobook mi sembra un utopia!

              a un altra cosa,quello a 200€ è quello su tecnologia ARM , perciò niente di più dell’attuali tablet, che ha bisogno di applicazioni dedicate, e ti ripeto, per riempire il market di app valide ci vorrà un bel po’ non ti credere che dopo un anno già possa competere con un appstore. E ti parlo da possessore di WP , il market palce fa ridere in confronto alla concorrenza :)

              E,inoltre , questo è solo un rumor, infatti molti sostenevano che la versione ARM sarà proposta a 599$ e quella con i5 a 799$,non mi sembrano prezzi proprio abbordabili :)

              Cmq chi vivrà vedra, puo pure essere che tra un annetto scriverò sul blog dal mio surface ;)

              • Vaniz

                Beh a tutto c’è un inizio, soprattutto perchè vedo che le case stanno lavorando soprattutto su Tablet con tastiera dock o simili, in modo da poter permettere sia l’utilizzo alla tablet sia quello alla netbook, se quest’esperimento dovesse avere successo prima o poi arriveranno certamente prodotti di dimensioni maggiori (magari da 13′ o 15′).

                Per quanto riguarda il discorso ARM e x86, dipende dalle necessità dell’utente, per un utilizzo “base” (mail, social, video, musica, documenti etc.etc.) la versione ARM è più che sufficiente, la versione x86 serve solo per venire incontro a esigenze più specifiche.

                Per il discorso market, io ho un Lumia 800 (che mi fa da smartphone principale) e un Tablet Mediacom 930i con ICS. Il market di Windows Phone è sicuramente più scarso di quello di Android, ma non mancano le App più importanti e essenziali, insomma, non ho mai sentito davvero la mancanza di qualcosa di importante sul mio Lumia (anche se altri, come gli amanti di Instagram o altro, potrebbero pensarla diversamente), e comunque è tutto veramente immediato e semplice anche per un utente alle prime armi.

                Di rumor ce ne sono parecchi, ma per ora Microsoft non ha smentito quello dei 200€ (chissà), inoltre la versione arm a 599€ sarebbe si cara (non tanto rispetto alla concorrenza, quanto rispetto al fatto che si tratti di un prodotto che deve sfondare), mentre la versione i5 a 799€ non sarebbe affatto cara, anzi mi aspetterei un prezzo maggiore (anche 1000€), visto che si tratta di un ultrabook a tutti gli effetti (e i prezzi degli ultrabook non sono sotto gli 800€). Microsoft parlava di prezzi simili a quelli dei tablet per la versione ARM (quindi da 200€ fino a 600€ circa) mentre di prezzi simili agli ultrabook per la versione x86 (quindi da 800€ in su), purtroppo non sappiamo altro se non rumor, ma se vuole sfondare dovrà tenere i prezzi bassi per forza di cose.

                • chicco

                  io infatti non dico che non sia un ottimo prodotto, e che sicuramente in futuro l’idea non possa svilupparsi alla grande! Ma adesso come adesso non lo vedo come la soluzione e sicuramente non lo vedo come sostituto del pc! Cmq non ti credere, se non vai sull’ultimo uscito , gli ultrabook hanno raggiunto un prezzo abbordabile, come l’offerta del samsung che ho messo..

                  Anche secondo me ,con la tastiera e ssd da 64GB, raggiungeranno i 900-1000€ e a quel prezzo sarebbe una follia comprarlo, se invece i rumors dei 200 fosse verrà,allora bisognerebbe farci un pensierino.

                  Faccio 2-3 esempi del market, SKYPE,non so se hanno risolto, ma non funziona in background. WHATSAPP ,non so perche ma non mi arrivano le notifiche. ADOBE reader, totalmente inutilizzabile..Poi non parliamo della poca quantità di giochi, si lo utilizzo anche per quello :) Si in generale sono soddisfatto del’os, ma non ha niente a vedere con Ios,android non l’ho provato..

                  • Vaniz

                    Skype concordo (speriamo migliori in futuro)
                    Whatsapp dopo l’ultimo aggiornamento a me funziona perfettamente (anzi mi fa pure il favore di tenermi la wifi sempre attiva), Adobe reader l’ho scaricato, ma i pdf li apro da office (sembra che li apra comunque) e fa il suo dovere.. Per i giochi, onestamente gioco poco, ma Gun Bros e Nokia Climate Mission mi bastano (però mi ha fatto venire voglia di comprarmi un Xbox, anche se aspetterò la prossima versione nel 2013).

                    Android è bello, solo che rispetto iOS e WP ha un approccio “un po’ alla linux”, insomma ha tutti i pregi e i difetti classici dell’open source.

                    iOS l’ho provato, ma Apple deve abbassare i prezzi di almeno 200€ su ogni terminale se spera che io prenda in considerazione i suoi prodotti..

                    Però fermiamola qui altrimenti andiamo troppo OT XD

          • Vaniz

            Ah scusa, per quanto riguarda Photoshop, tranquillo che si usa senza problemi, sul Surface hanno addirittura previsto una pennetta apposta per i lavori di fotoritocco, e se mio suocero (architetto) usa AutoCad su un netbook quando è in cantiere, non vedo come non possa fare altrettanto (anzi meglio) con un tablet che monta un i5.

            • chicco

              Si ma tuo suocero non è che in cantiere progetta le fondamenta con il netbook, visionerà i progetti. E poi la pennetta verà venduta a parte magari a 50-60€ :)

              • Vaniz

                Ovvio che non fa il progetto in cantiere da 0, ha il suo studio con il suo bel pc desktop, però capita di dover fare qualche piccola modifica al volo o che ne so io, lì può tornare utile.

      • Spikecf85

        Innanzitutto da presentazione il tab w8 (surface per capirci), pare davvero ottimizzato…

        Infatti il tablet di w8, sempre dalla presentazione, ha mostrato la famosa cover con tastiera integrata (che a me come desing pare na figata!) , permettendo quindi un uso intelligente unendo la cover (che tanto la si compra sempre) alla tastiera (che però essendo integrata nella cover non ingombra). Imho il mouse, con l’esperienza touch, lascia il tempo che trova (oggettivamente a volte mi viene l’istinto di toccare anche lo schermo del portatile). Certo si deve avere un dispositivo reattivo e non laggoso, sopratto per certi programmi.
        Infine, se volessero rendere davver surface un tablet in grado di spazzare via la concorrenza, potrebbero renderlo compatibile con qlcs di simili alla s pen (o alle penne grafiche). Ergo si potrebbe risolvere facile il problema della gestione di programmi di grafica come photoshop, dove oggettivamente serve un mouse, perchè le ditine non sono il massimo (almeno le mie, che ditini non sono affatto!).

        Io credo che la portabilità e l’usabilità in movimento di un simile dispositivo (con w8) possa non avere (potenzialmente) limiti. E te lo dice una persona che ha portato il suo protatile da 17 pollici ovunque, per usarlo anche in giro (per non parlare di dove e come ho usato il pc da 13 pollici che avevo!).

        Certo tutto dipende da come sarà oggettivamente il tablet surface, che tanto io aspetto… poi si vedrà come gira w8 su dispositivi di altre case produttrici.

        Poi, parliamoci chiaro, se uno si compra il tablet (qualunque sia, e in questo caso il tab con w8) per giocarci a giochi di qualsivoglia fattura (da angry birds a quelli più compelssi e che usano al massimo le potenzialità del sistema operativo), allora, IMHO, il tablet non ti serve e non hai diritto di averlo (senza offesa). Ci puoi si giocare, ovvio, ognuno è libero di farlo, ma non si può predere che non scaldi, non si affatichi, ecc. ecc. (mi ricrdo quante volte si imppallava il pc quando lo usavo per certi giochi! e se si impalla un pc… un tablet avrà pure il diritto di fare altrettanto!) Io considero l’utilizzo del tablet in modo serio… per fare operazioni come usare i documenti, i pdf, scrivere, farci photoediting serio e similia… usarlo come una playstation portatile, lo farebbe soffrire (sia “mentalmente” che fisicamente!)…e detto tra noi esiste la vera psp, con cui ci giochi solo!

        • chicco

          che la tastiera sia fica nessuno lo mette in dubbio come il fatto che sia comodo per scrivere brevi documenti o consultare pdf, ma che puoi fare photoshpatte serie su un attrezzo di 10 pollici no.Ti ci voglio proprio vedere, a parte la scomodità assoluta data la mancanza di un appoggio solido che ti permetta di tenere il tablet dritto e fermo mentre ci premi. Cmq quando usciranno si vedrà:)

        • chicco

          abbiamo due pensieri totalmente diversi infatti dell’uso di un tablet :) tu dici che comprare un tablet solo per giocarci(io ci aggiungo anche navigare, guardare video e ascoltare musica) sia da “idioti”. Io invece reputo un “idiota” che pretende di fare un uso professionale di una cosetta da 10-11 pollici.

          Il fatto del surriscaldamento è uno dei problemi più grandi della tecnologia, è per questo che non abbiamo processori da 48 core in casa, non solo per il prezzo in se, ma per il costo di raffreddamento e dell’energia che richiede.

          Cmq pensare che usare photoshop o peggio un programma di montaggio video con un i5 stretto in 1-2 centimetri tra batteria, schermo, ssd ecc senza un dissipatore serio è un po folle, sicuramente si potrà usare , ma quanto durerebbe?

      • Massimo

        mmm…mai visto il surface? un tablet nella cui cover sono disposti touchpad e tastiera?
        Non diciamo castronerie: un oggetto dallo spessore di un quaderno ed al di sotto degli 800g (nel caso della versione rt si arriva a 500) è molto più comodo da trasportare di un notebook da 2/3 kg…
        l’uso non è logicamente in “movimento”, ma è il trasporto stesso ad essere facilitato: immagino un viaggio lungo in treno, in aereo, il portarlo in vacanza o al mare, per non parlare di università o cantiere (per me che sono architetto è una manna dal cielo), il tutto senza scendere a compromessi con le funzioni basilari.
        Certo, non potrò mandare rendering o spararmi giochi dalla grafica assurda, ma per queste cose ci sono stazioni decisamente più potenti di un qualunque “notebook con i5 e scheda video da 2 gb”)!!

        • chicco

          ma quale spessore di quaderno!? quello con i5 sarà di un 1,4 centimetri più devi aggiungere la tastiera di circa 3 millimetri per quella di plastica morbida(non il massimo del confort) senno c’è quella da 5 millimetri con tasti tradizionali, con un peso, senza tastiera di 900 grammi, perciò con la tastiera migliore sarà circa 2 centimetri per 1 kiletto di peso. Con un prezzo che difficilmente sarà inferiore a 700 €(per x86) più almeno un centone per la tastiera.
          Faccio un esempio, http://www.eprice.it/portatili-SAMSUNG/d-4326132?utm_source=TRVP&meta=TRVP&utm_medium=ppc&utm_campaign=TRVP_A_451 preferiresti un tablet a questo per lo stesso prezzo?

          Io non capisco perchè si pensa che questo coso sarà di gran lunga migliore e piu comodo degli attuali ultrabook!
          In tutte le occasioni sarà sicuramente piu utile e performante un ultrabook di sto ibrido, tranne che per giocare a angry o andare su facebook quando si sta sul letto.

    • falafel

      Non ho capito bene perché “scrivere documenti (di ogni tipologia) è un incubo”, su un tablet con windows la tastiera touch diventerebbe magicamente efficientissima?
      “Lento, poco pratico e non ottimizzato” beh dipende anche da quale dispositivo usi, già con ICS c’è stato un miglioramento notevole sul lato software, e con quale hardware.
      I video MKV si vedono tranquillamente sia su telefoni che su tablet Android, certo se il tuo monta il Tegra 2 che non ha il supporto alle istruzioni NEON molti in HD non sono visualizzabili correttamente, ma non ci azzecca nulla con il sistema operativo, non li vedresti correttamente neppure se il tablet avesse windows.
      Per conto mio un tablet e un PC hanno un tipo di uso che si sovrappone in parte, ma non del tutto, io in casa uso entrambi, e per più tempo il tablet (navigazione, video, giochi, ebook) quindi non direi che è inutile, dipende da quali sono gli usi prevalenti.
      L’idea che perché c’è sopra windows debba sostituire il PC e diventare utilissimo, mentre gli altri tablet non lo sarebbero, non la condivido, usare ad esempio delle applicazioni di tipo office su un tablet è comunque scomodo, semmai il vantaggio sarà che hai gli stessi programmi e, più o meno, lo stesso tipo di interfaccia a cui sei abituato sul PC.
      Detto questo credo che avranno molto successo proprio perché molti faranno il tuo tipo di ragionamento: “c’è windows e allora lo uso come PC”, e alla fine lo useranno come avrebbero usato un tablet android o un ipad

  • Flynn71

    Francamente a me sembra una sciocchezza. Quante declinazioni di *book hanno provato a rifilarci? Gli ultimi ultrabook hanno tutte le caratteristiche giuste a parte il prezzo,motivo del loro flop. Ma veramente usereste un tablet per lavorare con photoshop? Voi siete pazzi. Microsoft ha l’ultima occasione con wp8

    • chicco

      qualcuno che la pensa come me.. Cmq è la domanda che fa il prezzo, infatti i prezzi degli ultrabook, se non si punta sull’ultimo modello, iniziano ad essere abbordabili.

    • Spikecf85

      Infatti per me i vari ebook reader che sono stati prodotti sono RIDICOLI… ed è altrettanto ricidolo comprarli. Sopratt con l’esistenza dei prodotti di amazon (sia il kindle che il kindle fire). Se vuoi un semplice ebook reader ti compri qll (che risparimi pure) che sono ottimizzati per quello (e SOLO quello) scopo.

      Il concetto di tablet che noi abbiamo è contaminato dai tablet che ci hanno abituato ad usare (colpa in primis di Apple, che ne ha “santurato” il concetto). Dove oggettivamente è impensabile fare certe cose… ma chi avrebbe mai detto all’epoca del comodore 64 (o del primisismo windows) che ad oggi avremmo fatto qll che facciamo con i pc?

      Le potezialità del tablet ci sono tutte, si deve solo imboccare la strada giusta, e non quella che abbiamo intrapreso ora, dove, alla fine i tab risultano solo grossi smartphone. Sono fiducioso per w8, e oggettivamente ho apprezzato l’iniziativa di samsung del note 10.1 che ha cercato di cambiare (un pochino) il concetto di tablet a cui siamo indottrinati.

      • miglio1990

        non capisco il tuo commento sugli ebook reader.io ho comprato un ebook reader con i contro cazzi per usarlo solo per la lettura..chi lo vede si lamenta che fa schifo su internet e non si può fare niente..
        io lo uso per leggere e basta e ha tutto quello che mi serve!se volevo altro compravo un tablet..sfido chiunque a leggere un pomeriggio intero con un tablet e avere ancora gli occhi sani :p

  • nicolas

    Secondo me Lenovo ha preso una decisione giusta,Windows 8 rivoluzionerà il mercato,sia per quanto riguarda tablet e smartphone. Da poco sono passato da android a Windows Phone 7.5 e aspetto impazientemente Windows 8 e 7.8 per i device gia sul mercato.

  • Spikecf85

    concordo su tutto. Non mi stupirebbe affatto una strategia di vendita, volta “solo” a cannibalizzare il mercato, eliminando la concorrenza… e con tutti i tablet che ci sono in giro l’unico modo per farlo, ad oggi, è proporre prezzi bassi (si veda il nexus 7). ci si ritaglia una buona fetta di mercato, e poi si pensa al guadagno vero e proprio.

  • Pego

    Mi fa proprio piacere vedere e leggere ben 40 commenti utili e pertinenti all’articolo da me scritto, nel rispetto di tutti senza leggere alcun insulto gratutito
    rivolto a nessuno, in questo modo é piacere scrivere, grazie a tutti.

    • Vaniz

      Beh questo è il bello di questo blog, raramente capita di imbattersi in qualche testa calda:)
      Al massimo si vede un po’ di fanboysmo, ma in fondo, chi non è almeno un pochino fanboy di qualcosa? XD

    • Spikecf85

      è un piacere per noi!

  • nethuns

    Condivido quanto scritto dall’autore del post e dai commnenti su win8 e surface ma vorrei fare una precisazione…se avete visto la presentazione di surface e relative slide dei prodotti, avrete notato che quello con win8 pro oltre a montare un core i5 e ssd montava anche varie uscite per collegarlo allo schermo….ecco è questa la vera funzionalità accessoria per me, quando sei in viaggio usi lo schermo touch e le apps metro come un tablet, quando ti fermi al bar puoi usare penna wacom e tastiera integrata nella cover per modificare documenti nel classico descktop di windows come un notebook…ma quando torni a casa, colleghi il surface allo schermo e con mouse attaccato alla porta usb diventa un vero pc per farci le cose che vuoi….con (se sono vere le voci) 800 dollari piu 200 euro di schermo pc…cioè 1000 dollari hai 3 prodotti in uno, tablet, notebbok, desktop.
    ovvio che se devi giocare o usare workstation non ti serve un prodotto simile e userai prodotti creati apposta con win8 sotto…ma anche in questo caso avrai semrpe un unico os e un unico ambiente che cambierà a seconda dei casi.

    metro ui è la vera innovazione quindi…uno start menù allargato che diventa un “launcher” per apps scritte apposta in ambiente win rt…un launcher che all’occorrenza ti riporterà al classico ambiente windows dove lavorare come si fa su win7.

    la versione arm avrà solo le apps metro…ma avrà la stessa coerenza e quantità di apps che troveremo su win8 pro…per me questa unificazione è la vera forza di windows 8 e dei futuri windows.

    • chicco

      certo per uno che con il computer fa cose normali, come le fa mio padre, navigazione, video, skype, qualche giochino, qualche documento, può essere una soluzione neanche troppo economica. Ma qui c’è gente che si crede che protrà lavorare con surface! Voglio vedere un surface montare un video con sony vegas ,mentre disegna su photoshop con sottofondo musica proveniente da youtube seduto al bar della stazione. :)

  • Spikecf85

    Mio padre col pc ci scansiona le foto, ci naviga su due tre siti e ci fa qlc giochino… ma non vuol dire nulla. Mio padre alla mia età il pc non sapeva manco cosa fosse (perchè non esisteva!)… e se vogliamo dirla tutta lui non sa nemmeno bene a cosa serva la “tavoletta”, e si chiede se mi serva davvero. Ma quando io avrò la sua età mi chiedo cosa mi perderò delle cose tecnologiche che avrà mio figlio!

    Non tiriamo in ballo le differenti generazioni, perchè posso altrettanto dire che io, all’alba del miei 27 anni non ho fatto un uso della tecnologia che farà un 27enne tra 10 anni. La mia generazione ha visto nascere il pc, interent, il telefonino e il mondo tecnlogico come lo intendiamo oggi.

    Un ragazzino (anzi un bambino) ad oggi nasce, cresce, e forma la sua struttura mentale, immerso nella tecnologia, in un modo così totalizzate e radicato (almeno nella maggior parte dei casi medi) che trova i vari prodotti tecnologici normali e altamente alla sua portata. Lo vedo con ragazzi che ad oggi di anni ne hanno 17 (10 meno di me); hanno una dimestichezza con la tecnologia (smartphone in primis) che io a 17 anni mi sognavo.

    Questa premessa per dire una sola cosa: il mondo tecnolgico è in evoluzione, ed è anche brutto da dire, ma ad un certo punto, nella maggior parte dei casi, tale mondo taglia via fette di persone, che non hanno più voglia (o spirito) di stare al passo coi tempi. Lo fa in modi diversi ad ogni generazione (mio nonnno non avrebbe MAI usato un pc, come fa mio padre ad esempio!). Chi produce, investe e vende tecnologia non può non esserne consapevole. Sa che la sua utenza di mercato ha un target ben mirato (che va diciamo dai un minimo ad un massimo di età), almeno nei grandi numeri (ci potrà essere un ottuagenario che si compra un tablet!).

    Di conseguenza non può (e ovviamente non vuole) basarsi sull’assioma “tizio usa il tal prodotto per far due o tre cose… quindi che serve l’implementazione di questa funzione?”.

    Questo è il concetto che, imho, con Apple viene portato avanti (e con determinati prodotti android) negli ultimi anni. “L’innovazione” che appiattisce tutto, la voglia di non cambiare, mascherata da immediatezza e semplicità, dicendoci loro cosa serve davvero e cosa è essenziale, e non essendo pronti a cambiare davvero, nascondendosi dietro la filosofia del sistema operativo che deve restare sempre uguale a se stesso se no è troppo complicato (concetto che aborrisco, essendo cresciuto a pane e Windows!).

    La tecnologia per me, è mutamento, è evoluzione continua, non è, per sua natura, statica e immutabile. L’errore dei tablet e credo degli samrtphone (Negli ultimi anni) è stato fingere di evolvere, per non evolvere affato. lo smartphone (e qui si deve ringraizare Apple) è stato innovativo, ha aperto nuove vie, ma negli ultimi anni si cannibalizza… è un gatto che si morde la coda, implementando il superfluo e innovando l’inutile. Questa situazione è PALESEMENTE chiara nel mondo dei tablet, dove (e qui anche Apple in primis) dalla sua nascita circa tre anni fa (che in “anni tecnologici” sono un lasso di tempo ENOMRE) ad oggi è cambiato davvero poco o nulla. Si sono accontentati di produrre il nulla, dicendo semplicemente che all’utenza media andava bene la produzione di grossi smartphone per fare i “fighetti” per giocare a “chi lo ha più grosso”.

    In w8 e nei tablet surface (o in quelli basati su w8) io vedo ciò che credo sia la tecnologia: Innovazione, adattabilità al tempo che passa, e voglia di cambiamento continuo. Cosa, che non vedo in nessun altro produttore odierno (Aplle e Samsung in primis). Ricordiamo che tutto è iniziato con windows, e che il mondo del pc (e delle tacnlogia in genere) ha subito un enorme balzo in avanti grazie a windows. Ora che finalmente Windows (che ha creato anni fa il vero concetto di tablet, facendo però flop) si lancia nel mondo (mercato) dei tablet mi auguro avvenga qlcs di simili.

    Magari all’inizio surface non permetterà di disegnare con photoshop, mentre ascolti musica e tieni aperto internet, come si fa con un pc, ma è il concetto dietro surface che mi fa apprezzare il tab; è il desiderio di voler trovare un modo per riuscire a fare queste cose con un prodotto come un tablet… è cercare di creare un tablet che regga un sistema operativo come w8 (e creare un sistema operativo come w8 che sia adatti al prodotto tablet). Invece di fare come Apple o AsusSamsung e altre case andorid che producono dispositivi, in sostanza identici da tre anni, dove il massimo del cabiamento è il retina display, il displey full hd (utilerrimi, davvero!) o i processori sempre più potenti per comunque non reggere un programma di editing di testo con la stessa fludità di un pc da 13 pollici!

    (poi magari il surface è na ciofeca e vabheeee!)

    ps di nuovo mi scuso per la lunghezza! ma so prolisso!

  • Alkemix

    Ma la porta usb nativa (senza adattatori di sorta) ce l’ha? Altrimenti è inutile…

  • asinaptico

    Mi avete fatto venire il senso di inferiorità, perché io il tablet lo uso in bagno per navigare perché ho paura di far cadere il cellulare nella tazza del wc. Ed oggettivamente con il tablet è più difficile…

  • sandro

    Sto studiando W8 per motivi professionali e pian pianino mi sto formando un opinione: windows 8 e windows rt (la versione ARM) sono due oggetti con destinazione diversa.
    Il primo sarà n S.O. per PC, un evoluzione dell’attuale W7 con l’aggiunta della nuova interfaccia Modern UI. Come per con le precedenti versioni, sarà possibile installare applicazioni e usare tutti i programmi che siamo abituati ad utilizzare, come office, adobe e tutto il resto.
    Il secondo sarà un s.o. per tablet, che non permetterà di girare le vecchie applicazioni pensate per i pc x86. Avete comprato photoshop per windows 7 e volete metterlo su windows RT? Scordatevelo. Le uniche applicazioni installabili per i consumer saranno quelle pubblicate sullo Store, e saranno pubblicate sullo store solo applicazioni certificate per risparmiare processore e batteria (almeno per quel che riguarda le app Modern UI, le uniche installabili su W rt).
    Quindi, in un certo senso, la versione PRO di W8 è un s.o. che permette di sfruttare al massimo il proprio tablet, anche come pc, riassumendo in se la duttilità di un pc con la maneggevolezza di un tablet, la versione RT permetterà di usare il tablet semplicemente come un tablet. Niente più.
    Personalmente penso che W8 senza touch sia una tortura, perchè l’interfaccia Modern UI è interamente pensata per un esperienza touch, e l’uso del mouse e molto improduttivo.
    Penso anche che la tastiera di Surface sia utilissima: non e’ problematico scrivere con un tablet, è problematico scrivere senza una tastiera fisica che ti dia il senso di ciò che digiti.
    Sicuramente il prezzo di lancio della verione RT (199€ è una cifra abbastanza attendibile visto che per Lenovo si parla di 300€) è un buon incentivo: lo store è sicuramente meno fornito dei concorrenti, ma la politica Microsoft di adottare un unica piattaforma di partenza per Windows 8 pro, Windows 8 RT e Windows Phone 8 (la Windows Runtime) permetterà alla comunity di sviluppatori MS (numerosissima) di creare rapidamente applicazioni (o convertire le gia oltre 100000 disponibili per WPhone 8).
    Per me sarà un successo, o almeno un bel cambiamento.

  • sandro

    Seduto al bar della stazione, aspettando un regionale, potresti scaricare i tre dvd del Signore Degli Anelli (ringrazziando le FFSS :S). E con la versione Pro di Surface potresti tranquillamente fare tutto cio che ti permette un comunissimo notebook con processore Intel i5. Se le app che usi sono progettate per W8, potrai anche fare di più, sfruttando il fatto che il S.O. può provvedere a sospendere e riprende le applicazioni inutilizzate senza darne la percezione.
    Per navigare, aggiornare facebook, e ascoltare musica la versione Surface con Windows RT probabilmente sarà sufficiente (ed anche economicamente abbordabile)