Home Alta definizione Per le Olimpiadi foto in 20 Gigapixel

Per le Olimpiadi foto in 20 Gigapixel

12 125

getty+images+logo Per le Olimpiadi foto in 20 Gigapixel

A tre giorni dall’inizio delle Olimpiadi, Getty Images, Agenzia Fotografica Ufficiale del Comitato Olimpico Internazionale, annuncia la realizzazione di uno scatto ad altissima risoluzione in occasione della cerimonia di apertura dei Giochi Olimpici di Londra 2012 in collaborazione con Fujitsu. Le dimensioni dell’immagine potranno raggiungere i 20 Gigapixel e l’altissima risoluzione permetterà ai 70.000 spettatori attesi alla cerimonia di vedere l’immagine, ingrandirne i dettagli, ritrovarcisi e identificarsi con una tag.

 

“Siamo davvero entusiasti di collaborare con Fujitsu a questo incredibile progetto” – ha dichiarato Adrian Murrell, Senior Vice President, Global Editorial di Getty Images – “L’immagine in risoluzione Gigapixel della cerimonia di apertura dei Giochi è il frutto di una delle numerose tecnologie che stiamo adottando per poter documentare Londra 2012 come nessun’altra Olimpiade prima d’ora. Una tecnologia capace di cogliere un momento storico e fermarlo nel tempo, non solo da lontano ma anche a distanza ravvicinata, rappresenta una sensazionale evoluzione del settore, e noi siamo più che orgogliosi di essere in prima linea in questa rivoluzione”.

 “Generalmente le immagini che presentano una risoluzione così elevata richiedono giorni per essere caricate; in questo caso, invece, grazie alla velocità e alle performance all’avanguardia delle workstation Fujitsu CELSIUS R920 sarà possibile visualizzare l’immagine su www.GettyImages.co.uk già durante la notte – 12 volte più velocemente che in passato.”  

  • Giuseppe Di Carlo

    Ciò che fa paura di questa tecnologia è che stanno sperimentando quella da 41 gigapixel, che molto probabilmente verrà usata dall’esercito militare degli USA per monitorare il mondo. Un satellite con qualcosa del genere può sapere il movimento di ogni persona della città, e, una volta definiti i parametri biometrici dei cittadini, acquisiti dalle “normali” foto di identificazione, come quelle per la carta di identità, sanno dove sei, con chi sei, cosa fai e quant’altro…
    Va bene per le Olimpiadi, ma la tecnologia è uscita fuori controllo.

    • lele00

      Guarda, io non ho nulla da nascondere, quindi almeno per quanto mi riguarda possono monitorarmi finché vogliono… :-P

      • asalafasa

        nessuno qui ha niente da nascondere,ma scaccolarmi sapendo che c’è Obama che mi guarda mi imbarazza un pò :-)

      • Giuseppe Di Carlo

        Esempio semplice:
        Guidi? Credo di si. Monitoraggio costante di velocità, sorpassi, precedenze, divieti e posteggi. Sai che multe giornalmente.

        • fra96

          guardate che tecnologie di questo tipo sono già sui satelliti
          basta guardare le foto panoramiche di bing maps
          se delle cose pubbliche raggiungono quella definizione
          immaginatevi pagando cosa si raggiunge

    • Pego

      Dipende come la usi la tecnologia e per quale scopo, sai se rapiscono una persona, oppure scompare un bambino, o si cerca un terrorista, sai allora questa tecnologia può tornare utile, non credi…

  • Citta74

    Ho letto da qualche parte che potrebbe essere la nuova fotocamera dell i-phone 5 :-)

    • max

      sai che roba , io è anni che la uso sul 3310…

  • gtone

    http://www.360cities.net/london-photo-en.html

    ci sono già 80 megapixel
    ….

    • gtone

      giga pixel …. pardon

      • Giuseppe Di Carlo

        All’inizio dell’articolo: “This is an 80-gigapixel panoramic photo, made from 7886 individual images”.