Home Apple Steve Jobs dichiarò di essere pronto alla guerra termonucleare pur di distruggere...

Steve Jobs dichiarò di essere pronto alla guerra termonucleare pur di distruggere Android

56 557

iphone 160x120 Steve Jobs dichiarò di essere pronto alla guerra termonucleare pur di distruggere AndroidCome tutti sapete sta per arrivare in libreria l’autobiografia ufficiale di Steve Jobs, genio dell’elettronica e proprietario di Apple, morto un paio di settimane fa. Fra gli innumerevoli episodi riportati nel libro uno in particolare rende l’idea di cosa pensasse Mr. Jobs a proposito di Android e ci fa anche capire il perchè delle innumerevoli denuncie di Apple nei confronti dei dispositivi con l’OS di Mountain View. Mr. Jobs dichiarò di essere pronto ad utilizzare fino all’ultimo centesimo dei 40 miliardi di $ di Apple per distruggere Android e rimediare così al furto di idee da parte di Google, dicendosi scherzosamente pronto alla guerra nucleare se ci fosse stato bisogno. In un incontro con Eric Schmidt, che prima di diventare CEO di Google faceva parte del consiglio di amministrazione di Apple, in un bar di Palo Alto per cercare un accordo, Jobs disse che neanche un’offerta di 5 milioni di $ sarebbe servita per fargli cambiare idea sulle  denunce ma solo la certezza che Google avrebbe smesso di copiare i progetti e le idee Apple che, secondo Jobs, sarebbero stati utilizzate sul Nexus One di HTC. Io non ho la certezza di chi abbia copiato per primo ma vedendo le “novità” di iOS5 i dubbi sono tanti…..

pulsante bandiera122 Steve Jobs dichiarò di essere pronto alla guerra termonucleare pur di distruggere AndroidSteve Jobs claimed to be ready for the thermonuclear war in order to destroy Android

As you all know is about to arrive in bookstores the official autobiography of Steve Jobs,  electronics genius and Apple’s owner, died a couple of weeks ago. Among the many episodes in the book one in particular gives an idea of ​​what Mr. Jobs thought about Android and also makes us understand why many of the Apple complaints against devices with the Mountain View OS. Mr. Jobs said he was ready to use every penny of the Apple’s 40 billion $ to destroy Android and so deal with the theft of ideas from Google, saying jokingly ready for nuclear war if we were needed. In a meeting with Eric Schmidt, who before becoming CEO of Google was on the board of directors of Apple, in a bar in Palo Alto to seek an agreement, Jobs said that not even an offer of 5 million $ would have served to make him change his mind about complaints but only ensure that Google would stop copying Apple’s ideas and projects that, according to Jobs, would be used on the HTC Nexus One. I’m not sure of who is copied first, but seeing the “newness” of iOS5 there are many doubts …..

iphone1 530x397 Steve Jobs dichiarò di essere pronto alla guerra termonucleare pur di distruggere Android

“I will spend my last dying breath if I need to, and I will spend every penny of Apple’s $40 billion in the bank, to right this wrong … I’m going to destroy Android, because it’s a stolen product. I’m willing to go thermonuclear war on this.

“I don’t want your money. If you offer me $5 billion, I won’t want it. I’ve got plenty of money. I want you to stop using our ideas in Android, that’s all I want”.

FONTE/VIA

  • Saejima

    Guardando il Nexus One sinceramente non vedo tutta sta somiglianza con l’Iphone. Da quel che avevo letto Jobs si era lamentato per il multi-touch di Nexus One.. ma io dico una delle cose più utili su uno smartphone perché dovrebbe andare solo su Iphone ??

    • dragondevil

      forse si lamentava del nexus one perché il suo multitouch aveva problemi oltre ad essere impreciso!! ;-)

  • http://www.batista70phone.com Loris alias batista70

    R.I.P. Steve

    • chrixx

      Concordo…
      Con tutto il rispetto, adesso riposa!

  • Westcoast

    Sinceramente a me non Sembra Che google abbia copiato qualcosa da apple e neanche nel nexus one tranne forse il multi touch e il jack da 3,5 e il tasto blocco/sblocco sopra.

  • Ciuffettino

    Faccio un copia&incolla da un altro intervento che ho fatto… è domenica e non ho voglia di faticare :-D

    Ho un iphone4, 2 macbook pro. Mia moglie ha ereditato il mio 3gs ed ha un macbook air. Ho pure un Galaxy Tab 7. Quindi non si può dire che non apprezzo e/o non riconosca la validità di quello che fa Apple.
    Credo che si possa dire che Steve Jobs sia stato un genio, con tutte le accezzioni positive e negative che questo. Di sicuro ha cambiato il modo di approccio di una massa enorme di gente verso la tecnologia. Di sicuro, fregandosene della “problema” pirateria, è l’unico che sia riuscito a far comprare di nuovo le canzoni, imponendo il famoso 0,99 (e le case discografiche, rimpinzate di studi legali, dovrebbero fargli un monumento).
    Da qui a dire che ha cambiato il mondo, come continuo a leggere, su vari articoli, mi fa venire una certa nausea….
    Tornando on topic… furto? Non lo so. Non posso sapere quanto di vero ci possa essere. A me pare la normale evoluzione che può accadere, concorrenza compresa. Inizialmente quelli di Apple, gli intimi di Jobs, giravano con la bandiera dei pirati, perchè così si identificavano… sbaglio o il mouse di Apple in realtà fu “preso” da quelli della xerox che non si erano resi conto di cosa avevano fatto….
    La verità credo sia semplicemente in un fatto: Android (Google) non è paragonabile a iOS ma vende. E’ presente. E’ molto forte. Credo che questo sia il vero motivo della “rabbia” di Jobs. Accorgersi che sul mercato c’è un antagonista forte quanto lui.
    Ah, sul mouse, si è sempre parlato di “evoluzione” e non di “furto” perchè Jobs disse che non doveva avere 3 tasti come quello della xerox ma uno solo :-)))
    E l’idea? Il concetto di idea che viene citato a quanto pare anche nella bibliografia, non conta più in questo caso? Non ha “preso spunto” da lì? Io spero non l’abbia detto, ma devo dire rientra nel personaggio purtroppo…

    • Raza07

      “Android (Google) non è paragonabile a iOS”
      Come mai ??

      • Simon88M3

        perché è migliore di iOS! :-)

      • Ciuffettino

        Ri-copio&Ri-incollo :-D
        Non è paragonabile perchè, per me come utente, li vivo in maniera totalmente differenti: uno è esente da inceppamenti, sembra magico ma è una vellutata gabbia :-) l’altro ogni tanto si impunta ma mi lascia liberamente vedere siti in flash, usare il bt in toto e cambiare la mia home (e non solo quella…) come mi viene più comodo.
        Intendevo in questo. Aggiungo, ma non sono un tecnico, che uno è pensato per girare su un HW unico. Android deve poter girare su schermi e telefoni differenti, no?
        In questo senso, per me, non sono paragonabili.

        • Smb

          Oh comunque datemi dello sculato pauroso, ma fin ora io ho avuto htc hero, htc desire, htc desire hd, e addirittura un cinese con froyo, e sti impuntamenti non l’ho mai visti, boh… Di contro non mi pare che ios sia sempre stato libero da bug, anzi c’e’ un bug fresco fresco come avrete gia’ letto stamattina….

  • Pizzinho86

    Ma android esisterebbe se Apple non avesse inventato l’iPhone? Io dico di no! Tra l’altro è una copia e pure mal riuscita

    • Ciuffettino

      Vabbè ma così è senza fine… Se l’IBM non faceva certe scelte, Apple forse nemmeno sarebbe nata… E penso si possa continuare per una vita.
      Qualcuno fa/pensa una cosa e l’evoluzione fa il resto…

    • sebastian

      il progetto android è nato ben prima dell’iphone..prima che fosse acquistato da google..forse non lo avremmo visto su smartphone con touchscreen capacitivi ecc ma android esisteva già

      • Maualt

        Mi sembra nel 2005.

      • dragondevil

        si, ma tu a questa gente vuoi far capire la verità??
        sai come si dice dalle mie parti??
        lavare la testa all’asino si perde acqua, tempo e sapone, e la stessa cosa vale per tutti i fanboy…
        in più per me pizzinho confonde la touchwiz con android!!

    • devandroid.it

      Eccolo qui. Il primo troll. Hai vinto un premio :).
      Avanti il prossimo

  • monello69

    Boooo…io so solo che con l iphone che uso per il lavoro.non ci fai un ca**o se non lo attacchi a itunes, mentre con il galaxy gs2 lo uso come voglio quindi sono 2 filosofie diverse…l iphone deve essere supportato dalla dittatura mac

    • Dioneo

      A quale iPhone sei rimasto fermo? Io il mio non lo collego più ad iTunes da… Odio! Me lo sono dimenticato. Con iOs 5 il telefono è diventato completamente indipendente dal computer.

  • devandroid.it

    Allora Asus è stata la prima azienda ad aver commercializzato i netbook…adesso decine di case produttrici li creano e li vendono… mai ma proprio mai Asus ha detto che hanno copiato…

    Il fatto che Jobs voleva il monopolio.. si sentiva il padrone di un settore.. e Google gli ha rotto le uova nel paniere…

    E’ vero Android è nato prima mi pare nel 2005… azz vero mi sono dimenticato che Andy Rubin lavorò per meno di 1 anno alla Apple e da li ora dicono che apprese conoscenze…

    Jobs era quanto bravo quando malato di onnipotenza

    • Maualt

      Ci ha lavorato per tre anni…… un altro bill Gates?

      • devandroid.it

        Maualt allora credi davvero che dato che Rubin ha lavorato per anni in anni nnon recenti possa aver imparato o rubato segreti per la creazione di Android. Dai su.

        • Maualt

          No no, era una battuta per sottolineare la fobia che aveva Steve riguardo i presunti ladri di idee.

  • robypt86

    Povero scemo…è stato un grande innovatore ma non di larghi vedute visto che i suoi software sono totalmente chiusi…

  • Maualt

    Secondo me, Apple se va avanti di questo passo farà la fine che Steve voleva per Android.
    Bello Siri, ma poi….????

  • gex

    Quando finirà sta storia? Alla fine sono gli utenti che scelgono se prendere un prodotto Apple o altro.. bello Apple ma adesso riposa in pace..

  • http://www.batista70phone.com Domenico alias V_Veneto

    GRAZIE MASSIMILIANO!!! :D

    Ero pronto da giorni a scrivere questo articolo ma mi son trattenuto perchè mi avrebbero al solito mangiato vivo, cosa che per ora non stà succedendo a te almeno!

    Grazie mi hai levato un grosso peso :D hihi

    Detto questo non capisco come “Chi ha di più (android) possa copiare da chi ha meno (iOS)” Uno strano concetto di copiare….
    Beh se poi guardiamo alle ultime novità di iOS5….eh beh si i dubbi in effetti son molti….

  • trucido

    Io penso che quando sei a capo di una grande multinazionale è normale che tu sia uno squalo.. Steve jobs è come tutti quei grandi imprenditori di cui leggiamo sui giornali tipo il sole24 ore o Milano finanza che producono e riescono a risollevare per esempio le sorti di un’ azienda anche distruggendo la concorrenza..

  • nolocked

    Si poi i cinesi e i russi la sua Cupertino la sotterravano nella faglia di sant Andrea!

  • Pistaweb74

    L’astio che provava per Android e l’open source l’ha più volte comunicato anche a voce: il male, il diavolo, le frequenti allusioni durante le convention alle (quando erano) poche app del market, la palese battaglia contro Samsung che mi sembra di aver letto abbia venduto 30 milioni di Android (quindi in poco più di un anno). Insomma come un predicatore a cui persone e tribunali dovevano ubbidire. Ormai come detto più volte, la propria avidità se l’è portata nella tomba. Amen

  • Pizzinho86

    @Donenico Alias V_Veneto cosa ha di più Android forse i malware? Android ha una grafica di m…. un market che a dire che fa pena è un complimento. Ho provato diversi telefoni con Android ma nessuno mi ha convinto ad abbandonare l’iPhone. Qualche giorno fa usci la notizia di una casa produttrice di giochi che disse che i suoi giochi sarebbero usciti solo su iOS perchè Android è troppo frammentato e ancora non in grado di garantire introiti adeguati. L’unica cosa che Android ha in più di iOS è la personalizzazione. Poi vuoi mettere gli aggiornamenti sempre puntuali che riceve iOS? Android ad ogni nuova release che rilascia bisogna attendere 3 4 mesi prima che i vari produttori la rilascino anche per i propri terminali. Pagare 500 euro ed avere un telefono che dopo 3 mesi ne vale 200 questo è un altro limite.

    • devandroid.it

      Per la grafica che se è soggettiva non è proprio come dici te. A me non piace ma la Sense è una delle migliori personalizzazioni di Android.
      Nessuno ti convincerà ad abbandonare l’ Iphone perchè certe cose quando non si vogliono capire è impossibile.
      Sono stufo di ripetere le stesse cose. Ok tieniti il tuo Iphone. Penso che sarete voi stesse la rovina di Apple perchè fin quando Apple ha cosi tanto successo CIECO non innoverà più. Siri non è innovazione è solo migliorare un servizio esistente da anni.

    • http://www.batista70phone.com Domenico alias V_Veneto

      Grazie per il tuo super costruttivo, sagace ed intelligente commento!

  • Halduty

    Un commento su un’articolo di un libro( che corrisponde parola più parola meno, ad un’intervista) è doveroso, per il resto R.I.P.
    Android esisteva prima di ios, basta guardare i primi keynotes, e come mai qui non ce l’aveva nessuno? Scommetto neanche Veneto :twisted: poi arrivó l’aquisizione da parte di Google, che partì con rinforzare il progetto con ben 120 ingegneri, fregandosene dei brevetti di tutti, mi pare che questa è storia dei giorni nostri. Quindi veniamo al discorso del copiare più/copiare meno, peraltro già affrontato con l’articolo sull’ipod di qualche tempo fa. Come dice il grande PhenoMik, tutti traggono spunto da qualcosa, e tutte le case si fan causa tra di loro e non ha iniziato di certo la Apple, ma se queste cause le vince, non è stato preso solo lo spunto dalle loro idee…cosa che avrebbe fatto comodo a noi utenti facendoci vedere qualcosa di nuovo e diverso. Detto questo cade anche l’unica cosa che i funandroid dicevano a riguardo della tendina del centronotifiche, ora vediamo come i maghi di Google “risponderanno” a Siri :-D

  • spino

    Passi tutto…ma Jobs che accusi chicchessia di aver copiato…

    http://en.wikipedia.org/wiki/Kane_Kramer

    Apple è risorta grazie ad iPod…che è RUBATO da un brevetto scaduto. Leggetevi la storia: accusata di plagio da un’altra compagnia, Apple si difese dicendo di aver copiato il brevetto scaduto (quindi, aggratise) di Kramer.

    Ma per favore. Non gli ha mai fatto causa perchè avrebbe perso senza dubbio :)

    • Tizio

      Un saluto spino, felice di leggerti anche quì.

      • spino

        Pino, uno e trino :)

        Ehm, dove altro ci “leggiamo”? ;)

      • Tizio

        Dunque, leggo diversi blog anche se mi sono iscritto ed intervengo regolarmente solo quì, ma sporadicamente qualche post lo semino anche altrove, in particolare in un blog veramente di qualità, ma non è carino citarlo quì, ti darò un piccolo indizio:
        Secondo te nell’Archos 80 G9, la presa usb della Penna/modulo 3G, Sporge o slitta in avanti?
        Ti chiedo scusa per allora ma ho avuto un “reflusso” bimbominkia.

        • spino

          Ahahahahah!

          Ora so’ chi sei :D

  • Tizio

    Allora dico la mia,
    1) Sono piacevolmente sorpreso, dal titolo dell’articolo mi sarei aspettato la terza guerra mondiale, invece i commenti che ho letto sono quasi tutti “moderati”.
    2) Massimiliano sei sicuro che si tratti di Autobiografia e non solo biografia? la firma del libro è solo di Walter Isaacson non vedo quella di Jobs, non dico questo perchè voglia fare “le pulci” al tuo articolo, ma solo “togliere” quel pizzico di “narcisismo” che un vera autobiografia avrebbe.
    3) Per ultimo dico la mia sull’oggetto dell’articolo, nei secoli passati quando non c’era sto “maledetto/benedetto?” copyright la “contaminazione” era fonte di progresso e costante crescita, più e più volte una “scoperta” fatta ad esempio nel Celeste Impero veniva veicolata nell’mpero ottomano che rielaborava il tutto per poi passarlo all’occidente che lo accresceva ancora di più per poi restituirlo al “mittente”, lo stesso discorso è per le arti di ogni genere, la poesia la musica il teatro, la contaminazione non deve essere vissuta come “contagio” ma un enorme Work in progress dove “tutti” ci guadagnano, in sintesi sposo a pieno la “dottrina” di Stallman il quale dice che qualsiasi software non è altro che una lunga sfilza di 1 e 0 e non si può “pagare” per il semplice utilizzo di 1 e 0, è come se brevettassi la cifra 124315, per cui chiunque volesse usarla dovrebbe pagarmi le royalty, Riconosco che Steve Jobs sia un “Genio”, ma credo anche che qualche “guasto” lo abbia causato, il “male” che ha fatto inaugurando la stagione delle “denuncie” rischia di “impastoiare” la meravigliosa stagione di innovazioni che stiamo vivendo, se anche Ts’ai Lun, Abū l-Walīd Muhammad ibn Ahmad Muhammad ibn Rushd o Leonardo Da Vinci avessero usato il copyright probabilmente Giuliano In India ci sarebbe andato con la caravella non con l’aeroplano.

    • http://www.batista70phone.com Massimiliano (aka Pigeonblood)

      Caro Marco, come sempre mi inchino alla tua infinita conoscenza che travalica le mie “povere” nozioni negli ambiti che tu citi. Io non entro nel merito dei pregi/difetti di Mr. Jobs. Era un uomo, per quanto geniale, e come tale soggetto alle leggi della vita cui tutti noi dobbiamo sottostare ci piaccia o meno. Tutte le fonti da cui mi sono informato (e, come al solito, non mi limito ad una soltanto) parlano di autobiografia. Non ho modo diverso per scoprire se sia quella uficiale o una clamorosa “boutade”.
      Ti auguro la migliore delle giornate.

      PS: mi viene da ridere tutte le volte che guardo il tuo avatar; cosa non combina l’ignoranza.

      • Tizio

        Contracambio la “felice” giornata, grazie per la sollecita risposta (a questo punto aspettiamo fisicamente il libro).
        Riguardo la mia infinita conoscenza (ti giuro, apprezzo l’ironia), mi viene in mente quando la maestra ci dava da fare le ricerche, si andava a “caccia” dei compagni così fortunati da avere un enciclopedia a casa, oggi basta una parolina magica “Wikipedia” (per non citare Treccani on line etc.), è la magia è fatta, nonostante le critiche anche di questo sono grato a mr. Jobs.

        • http://www.batista70phone.com Massimiliano (aka Pigeonblood)

          Giuro che non c’era nessuna ironia. Era sentito e voluto. Mai vergognarsi di ciò che si conosce.

    • Halduty

      Tizio i brevetti non sono mica eterni, ma costano un sacco di soldi, poi giá così ci sono i furbi, figurarsi senza…se una software house decide di investire nello sviluppo mi sembra il minimo godere dei copyright (che come detto costano pure quelli), per le aziende che non vogliono spendere in sviluppo mi pare giusto che aspettino che il brevetto scada e poi lo RUBINO come dice Spino :)

      • Tizio

        Quindi mi stai dicendo che se non ci fosse il copyright Apple non venderebbe niente?

        • Halduty

          Il mio discorso è riferito al copyright, nella sua legittimità, guarda io non ho fatto nemmeno le superiori perció ti porto un esempio: è come una sorta di polizza assicurativa, dove appunto c’è un costo, una scadenza ecc… Spero di aver azzeccato esempio per farmi capire :lingua: Non ho idea se questo è alla base del successo Apple, ma a me non interessa sapere quanto guadagna una azienda/persona e come spende i suoi soldi

          Ps: se ti fà piacere ti chiamo per nome anche qui ;)

        • Tizio

          Certo che mi fa piacere, il mio nome è Marco (a beneficio degli altri), Due Estati fa conobbi un Tale che per lavoro “bonificava” gli impianti termali, e diceva che non conveniva affatto brevettare nuovi “detergenti” perchè bastava un Tizio qualsiasi (non si riferiva a me) che cambiasse di poco la catena molecolare del prodotto per “aggirare” le “tutele” del brevetto, più del copyright (sacrosanto in ambito artistico) parlo “male” della sua estremizzazione, ritornando nello specifico, io non credo che sia giusto “cassare” prodotti come il Galaxy tab 10 (o giù di lì) perchè l’aspetto “minimalista” assomiglia all’Ipad, quindi bada bene non si tratta di tecnologie ma del design, dopo quanti gradi un angolo arrotondato non assomiglia all’ipad, quale aspecto ratio deve avere lo schermo per non essere “filo” ipad, la cornice quanto deve essere spessa ed il “suo” nero dopo quante modifiche non è un “nero” ipad, oppure pensi che chi abbia acquistato il G Tab lo abbia fatto perchè “assomiglia” ad Ipad? l’ufficio legale Apple ha diffidato un Tizio (neanche questo ero io) perchè ha fatto un Tagliere (di legno) con nome e forma ipaddesca, ha diffidato un ristorante macrobiotico perchè nella sua “ragione sociale” compare la parola Apple, (se non ricordo male la traduzione del nome è tipo “Una mela al giorno” o qualcosa del genere), se brevetto una interfaccia touch di fatto brevetto “le dita” non l’interfaccia, In terra di Cina (dove il copyright è una semplice opzione) all’indomani dell’uscita di iphone uscirono una sacco di cloni, io ricordo il Cect, non mi sembra che Apple sia diventata povera.
          Una parte dei soldi che paghiamo per il nostro Android (ovviamente quella royalty la paga l’utente finale non certo il produttore) finiscono in mano di Microsft, perchè, cosa hanno fatto gli ingegneri di Redmond per guadagnare quei soldi.
          Oh bada bene gli stessi Americani dicono che nel loro sistema “brevettuale” c’è qualcosa di abberrante e che va modificato.
          Una quindicina d’anni fa Apple mi era simpaticissima perchè perseguiva una visione di “Qualità totale” e si contrapponeva a l’Orco Microsoft, oggi Microsoft è il dinosauro grande imponente e terrificante che sta bene solo in una teca di un museo, indovina un po chi fa la parte dell’Orco?.

          P.S. non ti fare problemi ruguardo il titolo di studio, io le superiori le ho fatte, ma mai e poi mai dirò il voto con il quale sono uscito (neanche sotto tortura), del resto non vorrei sbagliare ma credo ci sia un premio Nobel per la letteratura che non ha mai conseguito nessun “titolo” scolastico.
          L’intelligenza non ha bisogno di certificazioni.

          • Halduty

            Infatti, aggirare un brevetto sembra facile, ma lo è? Bisognerebbe leggere nello specifico il brevetto (passo volentieri la palla ai tecnici), peró guarda Motorola, SE, HTC…fanno terminali che si distinguono, non assomigliano per niente alla concorrenza, quindi il discorso “tanto dev’essere rettangolare” non regge, anzi visto il periodo, invece di modificare il nero o la cornice, certe case dovrebbero ringraziare se la Apple ha riaperto il mercato degli smart e dei tablet, perchè prima appunto, i terminali nuovi avevano solo il design di diverso, ma innovazioni zero. Quindi tornando alla combinazione infinita di 1e0, se Tizio (non tu :) ) scopre come fare lo zoom con le dita anzichè coi pulsanti, e Caio lo vuole sui propri terminali, trovi un’altro percorso, ma non quello per il quale Tizio ha investito tempo, risorse, denaro. Per quanto riguarda la storia dell’orco, penso che la filosofia in Apple non sia cambiata, è cambiata la tipologia di marketing e come hai detto tu portando degli esempi (reali), non è perfetta.

          • Tizio

            accidenti, il solito viziaccio di noi romani di “caricare” le consonanti, “aberrante” (UNA B!)

          • Halduty

            Dimenticavo: grazie per la considerazione, ma non sopravvalutarmi :mrgreen: ciao Marco

          • Tizio

            Dunque, il valore dei prodotti Apple sia dal punto di vista tecnico che estetico è fuori discussione, secondo me la forza è nella “condivisione” in quest’ottica la mia ammirazione incondizionata va alle soluzioni “open source” Totalmente open source , esempio pratico la Canonical che supporta a pieno Ubuntu, ma non ha rinunciato a guadagnarci, per tornare al tuo esempio, se lo zoom (ottico)o il sistema reflex fosse “patrimonio” di una sola marca a quante buone marche dovresti rinunciare? sopratutto alla libertà di scelta.
            Io ho l’impressione che Apple abbia paura di perdere la sua leadeship, l’ascesa di Android la “turba”, se no Jobs perchè se ne preoccupava?
            Io aspetto con fiducia l’affacciarsi di altri sistemi “veramente ” open, come WebOs o Tizen (redivio Meego).

            • Halduty

              Marco il tuo discorso non fà una piega, peró se (per ipotesi :) ) Tizio mi inventa il pinch to zoom, e decide di farmi pagare 500€ il suo device (senza fare i conti in tasca a nessuno, ma deve anche conteggiare lo sviluppo), non mi pare troppo corretto vedere, dopo tre settimane, il terminale di Caio che fà le stesse cose ma costa 100€ di meno … Forse i 10 anni del copyright sono troppi, ma trovo più onesto che esista un certo periodo di esclusiva

            • Tizio

              Ci stiamo addentrando in un campo minato di non facile soluzione, ho cercato qualche riferimento “normativo” in rete, Wikipedia ti aiuta ma non è per niente chiaro, due elementi mi colpiscono:
              1)Da wikipedia “Per essere considerata brevettabile, un’invenzione deve avere le seguenti caratteristiche: novità, attività inventiva, industrialità, liceità, sufficiente descrizione.”
              2)La domanda di brevetto deve contenere una sola invenzione.
              Alla luce di ciò il pinch to zoom le due macchine lo fanno in modo diverso per il semplice fatto che sono due s.o. diversi.
              ma visto che ogni richiesta deve contenere un unica invenzione, il gesto con il dito è brevettabile?
              Spero di no.
              Comunque per chi volesse “cimentarsi” è il Decreto legislativo n° 30 del 10/02/2005 anche conosciuto come “Codice della proprietà industriale”.

              • Ale

                La normativa sui brevetti in Usa e altri paesi è più permissiva della nostra, che ad esempio non riconosce la brevettabilità del software… All’estero vengono accettati anche brevetti sull’uso di particolari gesture, e anche cose ancora più sciocche come l’utilizzo del tasto “compra subito” all’interno di un sito di ecommerce.

                Quello che mi rende molto antipatica la Apple è che probabilmente sono convinti che le regole debbano valere solo per gli altri: loro hanno prima fatto un sacco di soldi chiedendo roiality a tutti (in particolare le ditte minori a cui conveniva patteggiare subito e pagare)ed hanno utilizzato brevetti “insulsi” come quelli sulla forma del dispositivo contro Samsung ecc…, ma poi per loro doveva essere invece automatico poter utilizzare brevetti ben più “sostanziali” sulle tecncologie di comunicazione perchè basilari…

    • Ciuffettino

      Bell’intervento. Molto romantico forse, ma altrettanto realista, secondo me.
      Lo quoto in toto.